AmbienteAmiata

Monte Amiata, boom di presenze nel Parco faunistico: “Ingresso gratuito anche a settembre”

Il Parco tra luglio ed agosto è stato preso d’assalto dai turisti, ma anche dai residenti

E’ stata una scommessa audace, ma vinta, quella dell’amministrazione comunale di Arcidosso nel riaprire il Parco faunistico del Monte Amiata ad inizio estate, nonostante alcune problematiche, come l’affidamento della gestione del punto ristoro e il confinamento giudiziario dei lupi in un’area riservata e non accessibile al pubblico.

Nonostante queste difficoltà, che si risolveranno nei tempi tecnici necessari, il Parco tra luglio ed agosto è stato preso d’assalto dai turisti, ma anche dai residenti, che dopo tanto tempo hanno potuto visitare (e/o rivisitare) questo splendido angolo di natura selvaggia alla pendici del Monte Labbro, anche grazie alle numerose iniziative organizzate e rientranti nella programmazione dell’estate arcidossina 2021.

Sono state sicuramente le visite guidate gli eventi che hanno trainato e fatto conoscere il Parco, con la scoperta di nuovi percorsi (il sentiero dell’allocco ed il sentiero delle farfalle), escursioni in notturna, al tramonto o all’alba, osservazioni astronomiche ed ovviamente la perlustrazione degli habitat naturali alla ricerca degli animali in libertà.

L’assessore al turismo di Arcidosso, Maurizio Ranucci, nel commentare questa ripartenza, precisa che “Non era affatto scontato che ad inizio estate il Parco riaprisse i battenti, ma grazie al lavoro ed all’impegno di tanti operatori (dai dipendenti comunali allo staff del parco ed alle preziose guide ambientali, ma anche la ditta Bramerini per la donazione di materiale per le manutenzioni e la Regione Toscana per i contributi erogati), siamo riusciti in tempi record a mettere a disposizione del territorio questa importante risorsa non solo ambientale, ma anche e soprattutto turistica”.

“Sono convinto che dopo gli ottimi risultati di luglio ed agosto, anche a settembre – aggiunge Ranucci raggiungeremo buoni risultati di affluenza. Già domenica scorsa abbiamo ospitato escursioni che hanno fatto registrare il tutto esaurito e voglio ringraziare ancora una volta le guide Mario Malinverno ed Erika Morganti per la passione e la professionalità che dimostrano nel loro lavoro”.

Il Parco faunistico si estende su una superficie di 200 ettari nella parte occidentale del territorio comunale di Arcidosso ed è raggiungibile dalla SS 223, con una strada bianca all’interno della riserva naturale del Monte Labbro, in località Podere dei Nobili. Ampio parcheggio gratuito sia per auto che per camper. Sono disponibili aree sosta attrezzate, servizi igienici e la raccolta differenziata dei rifiuti. Anche a settembre ingesso gratuito. Orario di apertura: sabato e domenica dalle 9.00 alle 19.00. Per informazioni e/o prenotazione guide: cell. 331.3654927 – pagina Facebook https://www.facebook.com/ParcoFaunisticoAmiata/

Pagina Instagram: https://www.instagram.com/parco_faunistico_monteamiata/

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button