Pubblicato il: 23 Maggio 2019 alle 12:23

AmbienteGrosseto

Festa dei Parchi: Lucia Venturi e il Parco della Maremma ricevuti da Mattarella

Il 24 maggio è la Giornata europea dei parchi per celebrare il giorno in cui, nell’anno 1909, venne istituito in Svezia il primo parco europeo.

E proprio in questo giorno così importante per i Parchi italiani il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, riceverà una delegazione di Federparchi al Quirinale.

Nella delegazione anche la presidente del Parco regionale della Maremma, Lucia Venturi, che è membro del Consiglio direttivo dell’associazione.

Un riconoscimento importante per il sistema delle aree protette del Paese, verso cui il Presidente Mattarella ha sempre rivolto una particolare attenzione, come ha scritto nel messaggio di buon lavoro inviato a Federparchi in occasione dell’ultimo congresso che si è svolto a Roma lo scorso dicembre.

“L’Italia, caratterizzata da una straordinaria ricchezza di paesaggi e di biodiversità, rappresenta per collocazione geografica, un elemento essenziale di connessione ecologica nel bacino del Mediterraneo. In esso – scriveva il Presidente Sergio Mattarella nel suo saluto al congresso di Federparchi – le attività di valorizzazione dell’intero patrimonio naturale trovano la massima espressione nel sistema delle aree protette“.

Le aree protette rappresentano un patrimonio importante per l’Italia e svolgono funzioni ecosistemiche fondamentali, come la salvaguardia della biodiversità terrestre e marina e sono un eccezionale laboratorio di buone pratiche di economia sostenibile.

In Italia sono 24 i Parchi nazionali, 134 i Parchi regionali, 147 le riserve naturali statali, 27 le Aree marine protette (più tre in via di istituzione) ed oltre trecentosessanta le riserve regionali. I parchi italiani custodiscono 820mila ettari di boschi e foreste che garantiscono l’assorbimento di 145 milioni di tonnellate di CO2 eq./anno.

È un grande onore per me rappresentare il Parco della Maremma nella delegazione di Federparchi al Quirinale – ha dichiarato la presidente Lucia Venturie sono orgogliosa che anche il nostro meraviglioso territorio sia stato scelto per questo importante avvenimento“.

La Festa dei Parchi al Parco della Maremma è iniziata il 21 maggio con il raduno delle bande delle scuole della Toscana ad Alberese ed la visita del parco nel pomeriggio.

Il 22 maggio è stata la giornata del Bioblitz, una attività che si è svolta con studenti per prendere consapevolezza di quali sono le specie aliene invasive, presenti, in piccola misura, anche nel Parco della Maremma che mettono a rischio le specie autoctone.

Dal 24 maggio, la Festa dei Parchi prosegue con un fitto programma di eventi:

  • venerdì 24 maggio: Spiagge pulite a Marina di Alberese,
  • venerdì 24 maggio, dalle 9 alle 12.30 – In carrozza nella Pineta granducale (evento gratuito, massimo 28 partecipanti);
  • venerdì 24 maggio, alle 18 – Apericena sull’itinerario A7 per Bocca d’Ombrone (evento gratuito, massimo 50 partecipanti);
  • venerdì 24 maggio, dalle 16 alle 20 – Mercatino delle aziende agricole del Parco;
  • sabato 25 maggio, alle 19 – Tramonto in canoa sul fiume Ombrone (evento gratuito, massimo 20 persone);
  • sabato 25 maggio, alle 9.30 – Pedalata da Grosseto alla spiaggia di Collelungo passando per il ponte sull’Ombrone, con pranzo offerto dal Parco (evento gratuito, massimo 50 persone);
  • domenica 26 maggio, alle 8.30 – Birdwatching in canoa (evento gratuito, massimo 10 partecipanti);
  • domenica 26 maggio, dalle 16 alle 19.30 – In carrozza nella Pineta granducale (evento gratuito, massimo 28 partecipanti).

Per tutti gli eventi e le escursioni in cui è indicato un numero massimo di partecipanti, è necessaria la prenotazione al centro visite al numero 0564.393238 o scrivendo a [email protected]

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su