Costa d'argentoCultura & Spettacoli

Orbetello Piano Festival: un fine settimana a Torre Saline tra filosofia e musica

Ecco il programma dell'iniziativa

Orbetello Piano Festival, pensato per portare il pianoforte in luoghi inediti e affascinanti, in collaborazione con l’associazione Filosofia in movimento (Fim), ospita la prima edizione di “Orbe-tech“, rassegna di filosofia dedicata all’influenza di tecnologia e intelligenza artificiale sulla società.

Sabato 17 luglio, alle 21.30, “debutto” di “Orbe-tech” con un appuntamento durante il quale Antonio Coratti (Università “Roma Tre” – Fim), Alessia Martinelli (pedagogista) Luciano Monti (condirettore scientifico Fondazione Visentini – Luiss), Beatrice Piersanti (docente) si confrontano sul tema “La scuola tra nuove tecnologie e mondo del lavoro”. Modera Bruno Montanari (Università di Catania e Cattolica di Milano).

Un tema quanto mai attuale: la narrazione dell’idillio tra i cosiddetti nativi digitali e le nuove tecnologie si sta rivelando sempre più infondata. La complessità della infosfera rende impresa ardua l’orientamento tanto per i docenti quanto per gli studenti e la sfida principale per la scuola è quella di trovare nuove vie metodologiche e pedagogiche per valorizzare a pieno le potenzialità offerte dagli strumenti digitali senza perdere di vista la formazione personale dei cittadini e dei lavoratori del futuro.

Seguiranno tre appuntamenti che vedranno confrontarsi alcuni protagonisti del panorama culturale italiano e internazionale: Torre Saline (Albinia) giovedì 22 luglio (ore 19.30), giovedì 29 luglio e sabato 7 agosto (ore 21.30). Ingresso libero.

Media partner della rassegna Orbe-Tech è Money.it.

Domenica 18 luglio invece il palcoscenico torna alla musica dell’Orbetello Piano Festival. A Torre Saline arriva “Ballads”, il piano recital di Istvàn I. Székely dedicato alle ballate di Chopin e Listz.

Professore al Conservatorio superiore “Katarina Gurska” di Madrid e centro “Franz Liszt” per talenti speciali a La Nucia (Spagna), István I. Szèkely è un concertista e insegnante riconosciuto a livello internazionale e viene spesso invitato a tenere master classes in varie parti del mondo. Vincitore di numerosi premi in concorsi nazionali e internazionali, dall’età di 15 anni tiene recital in Europa, Stati Uniti, Sud America e Asia.

In ottemperanza alla normative anti covid, lo spettacolo avrà due repliche alle ore 19.00 e alle ore 21.30 così da permettere a un numero maggiore di spettatori di partecipare.

Come già comunicato, la rassegna ideata da Giuliano Adorno e Beatrice Piersanti (presidente dell’associazione Kaletra) e resa possibile grazie al sostegno dell’amministrazione comunale di Orbetello-Assessorato alla cultura e di numerosi partner, prosegue con una serie di appuntamenti-evento che consentiranno di scoprire, a tempo di musica, luoghi meravigliosi e spesso difficilmente accessibili.

Ma non finisce qui. Con Orbetello Piano Festival a partire dal prossimo 31 luglio negli spazi di Torre Saline torna “Forte InContemporanea”, manifestazione di arte visiva che proporrà la terza edizione della mostra itinerante “La parola e il tempo”, omaggio a Clelia Marchi, a cura di Anna Spagna e Daniela Vasta, e la collettiva “Eco del contemporaneo”, che sarà allestita nella Sala delle Anfore, a cura di Beatrice Piersanti e Anna Spagna. Infine, Beatrice Piersanti incontrerà l’artista Moira Ricci, che, nella serata di giovedì 5 agosto, si racconterà al pubblico con una proiezione video dei suoi lavori.

Informazioni e biglietteria: +39.389,2428801, www.orbetellopianofestival.it.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button