Pubblicato il: 16 Maggio 2013 alle 16:38

Costa d'argento

Orbetello, Fratelli d’Italia: “Il bando per la pulizia delle spiagge arriva sempre con colpevole ritardo”

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo integralmente un comunicato di Luca Minucci, coordinatore di Fratelli d’Italia nel Comune di Orbetello:

“Lo scorso 10 maggio, il Comune di Orbetello ha finalmente pubblicato il bando avente ad oggetto ‘Affidamento gestione in concessione, dei parcheggi di proprietà comunale di Feniglia, Giannella e Talamone, del servizio di pulizia delle spiagge libere del territorio comunale, e del servizio di vigilanza e salvamento bagnanti – stagione balneare 2013’ che avrà scadenza il prossimo 27 maggio.

Riteniamo, visti i tempi di assegnazione dello stesso, che si arrivi ancora una volta in ritardo. Se si vuole far crescere in maniera seria il nostro territorio lo si deve fare investendo sul decoro e sulla pulizia delle spiagge, altrimenti tutti gli sforzi atti alla promozione risulteranno vanificati dall’imbarazzante situazione che i turisti e i residenti si trovano di fronte recandosi nelle zone balneari.

Già lo scorso anno, come opposizione, avevamo richiamato l’attenzione dell’amministrazione, ricordando che anche il periodo pasquale è momento di grande interesse turistico, ritenendo intollerabile mostrare agli amanti delle nostre spiagge spettacoli indecorosi come gli ultimi. La motivazione espressaci lo scorso anno riguardò i tempi di modifica del bando.

Appurato che quest’anno il bando pubblicato è speculare a quello dello scorso, ci chiediamo  perché non sia stato pubblicato prima, così facendo in questi giorni, nei quali ci si prepara al grande evento della commemorazione degli 80 anni dalle epiche imprese delle trasvolate atlantiche ad opera di Italo Balbo, saremmo riusciti ad accogliere i turisti accorsi per godersi lo spettacolo delle Frecce Tricolore con delle spiagge pulite. Questo sì che sarebbe stato un investimento di promozione.

Infine auspichiamo che, se pur in maniera minima ed in conformità con le disponibilità attuali, magari aggiungendo al bando qualche servizio accessorio, l’aggiudicante dovrebbe occuparsi dei nostri arenili per 12 mesi l’anno, prevedendo cestini dislocati lungo tutto il litorale, perché non è più tollerabile che le nostre spiagge si riducano a discariche e così facendo non daremmo alibi a chi non le rispetta”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su