Costa d'argentoPolitica

Laguna di Orbetello, l’opposizione: “Risarcire chiunque abbia subito un danno”

I consiglieri comunali di opposizione Andrea Casamenti, Roberto Berardi, Chiara Piccini, Luca Teglia e Stefano Covitto hanno tenuto stamani una conferenza stampa sull’estensione del Parco della Maremma al territorio di Orbetello e sul disastro in laguna.

I punti trattati sono stati: l’inizio di una raccolta firme tra la popolazione che durerà circa un mese contro l’ipotesi di estensione del parco alla laguna e al nostro territorio, che rappresenterebbe una disgrazia per il nostro comune, facendoci diventare una riserva indiana – si legge in un comunicato dell’opposizione; entro il mese di settembre, inoltre, sarà organizzata dall’opposizione consiliare una grande assemblea pubblica su parco e laguna, in modo che tutti i cittadini, imprenditori, commercianti, soggetti lesi dall’ultimo disastro in laguna possano liberamente intervenire, dato che la Giunta Paffetti non ha concesso un Consiglio comunale aperto”.

Il gruppo consiliare di opposizione, che ha incontrato in queste settimane i pescatori, gli imprenditori di Giannella e della fascia Osa-Albegna e gli imprenditori di Ansedonia, ritiene che debba passare il concetto per cui tutti coloro che hanno subito un danno diretto o indiretto debbano avere un giusto ristoro; quindi, in primis i pescatori, ma anche gli imprenditori di Ansedonia e Giannella che hanno subito danni debbano ricevere un giusto ristoro economico – continua il comunicato -. Il gruppo consiliare di opposizione si è poi lamentato del fatto che il sindaco Paffetti non abbia ancora risposto alle 17 domande sul disastro in laguna con l’interrogazione depositata il 30 luglio e per cui sono ormai scaduti i tempi regolamentari di risposta. Questo è un fatto gravissimo, come è inconcepibile che ancora non siano stati consegnati all’opposizione i documenti richiesti”.

Il gruppo di opposizione si augura che nei prossimi giorni giungano risposte e documenti richiesti; in caso contrario il gruppo sarebbe costretto a iniziative dure contro il sindaco Paffetti e la non risposta getterebbe seri interrogativi su quello che evidentemente non vuole essere divulgato e molti ulteriori dubbi – termina il comunicato -. Purtroppo la giunta Paffetti vive ormai alla giornata ed è chiaro che non è in grado di gestire la situazione che si è aggravata giorno dopo giorno, coinvolgendo anche le nostre fasce costiere”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button