AmiataPolitica

Geotermia, l’opposizione: “Imbarazzante retromarcia del sindaco, cambia idea ogni mese”

Siamo veramente sconcertati e imbarazzati dalla retromarcia del sindaco Federico Balocchi che, esattamente un mese fa, scendeva in piazza per difendere la geotermia, con tanto di fascia tricolore a fianco del comitato ‘Si Geotermia’ ed oggi si dichiara contrario, con una nota di stampa, ad una centrale, peraltro nel comune di Roccalbegna“.

A dichiararlo sono Riccardo Ciaffarafà, Giacomo Albertini e Paolo Vichi, consiglieri comunali del gruppo di opposizione Un Comune per tutti a Santa Fiora.

“Pensa davvero di prendersi gioco dei cittadini e pensa anche che la gente non si ricordi la sua partecipazione in piazza sia a Larderello che a Santa Fiora con il comitato ‘Si Geotermia’ insieme ad latri sindaci e esponenti del Pd? O forse si è reso conto, finalmente, che questo territorio ha già dato ed è ora di dire basta – si chiedono i consiglieri -? Il sindaco e la sua maggioranza sono favorevoli alla costruzione di una centrale nel comune di Santa Fiora, proposta da Sorgenia la società di De Benedetti, ma contrari ad una di Enel in un altro comune: siamo alle comiche finali in vista del voto di primavera per raccattare qualche consenso non si sa di chi. Ma la politica vorrebbe un po’ di serietà e coerenza: sarebbe carino capire se Balocchi parla a nome suo o del Pd di Santa Fiora e sarebbe interessante anche capire qual è la posizione rispetto alla geotermia da parte del Pd dell’Amiata”.

“E’ un dato che Balocchi e maggioranza abbiano votato contro una nostra mozione che chiedeva il blocco del progetto della centrale geotermica presentata da Sorgenia, come ha fatto invece il comune di Piancastagnaio, così come è un dato che Sorgenia stia sponsorizzando una serie di iniziative di questa amministrazione comunale con tanti soldi. Il Comune di Santa Fiora, come quello di Arcidosso, non hanno individuato nemmeno le ‘zone di rispetto’, contravvenendo alla legge regionale in materia nonostante le nostre tante sollecitazioni – terminano i consiglieri -. I tanti milioni di euro che abbiamo ricevuto in questi anni dalla geotermia avrebbero dovuto rilanciare questo territorio, invece si stanno facendo opere di propaganda politica e non va un euro in tasca ai cittadini. La nostra posizione invece è chiara e sempre la stessa da anni: basta a nuove trivellazioni e chiediamo maggiori controlli delle centrali esistenti, Balocchi ci segua se ha cambiato così idea in 30 giorni e ne saremo felici“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button