Pubblicato il: 13 Luglio 2020 alle 9:27

Colline MetalliferePolitica

Manutenzione strade, l’opposizione: “Biondi si prende meriti non suoi, pensi alle buche nelle frazioni”

"Ci risulta talvolta stucchevole l'incessante fame di notorietà che caratterizza il sindaco Biondi"

Ci risulta talvolta stucchevole l’incessante fame di notorietà che caratterizza il sindaco Biondi. Tanto stucchevole da farci pensare che il primo cittadino cerchi di conquistare palcoscenici più importanti di quello del palazzo comunale di Gavorrano“.

A dichiararlo, in un comunicato, sono Andrea Maule e Giacomo Signori, consigliero comunali del gruppo di minoranza Gaetano Di Curzio sindaco.

“Oggi che la Provincia di Grosseto, sotto la preziosa guida del presidente Antonfrancesco Vivarelli Colonna, comunica un imminente intervento di manutenzione straordinaria alla viabilità nella frazione di Caldana, il primo cittadino gavorranese non può fare a meno di alzare la manina per dire ‘ma è anche merito mio‘… Sempre alla ricerca di stelle, stelline e lustrini – continua la nota. Vogliamo allora ricordare allo smanioso Biondi che il nostro territorio vanta, in negativo, fin troppe strade comunali disastrate. Sarebbe l’ora che si facesse un giro per il nostro comune e cominciasse a restituire dignità alle nostre frazioni, cominciando proprio da Gavorrano paese. Gli citiamo allora, cogliendo l’occasione, la piccola via del Rifugio a Gavorrano (come da foto allegata); rinomata ai più per la consistente presenza di buche nell’asfalto, tali da renderla una strada veramente pericolosa”.

“Ecco caro sindaco Biondi, per concludere, ancora una volta la invitiamo ad occuparsi seriamente del nostro territorio – termina il comunicato, mettendo da parte quanto più possibile questa sua morbosa voglia di apparire”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su