Pubblicato il: 26 Novembre 2019 alle 9:42

Colline del FioraPolitica

Cascate del mulino, l’opposizione: “Il sindaco rifiuta di convocare consiglio comunale straordinario”

Il 22 ottobre il gruppo di minoranza di Manciano ha richiesto la convocazione di un consiglio comunale straordinario

Il 22 ottobre il gruppo di minoranza di Manciano ha richiesto la convocazione di un consiglio comunale straordinario con un unico punto all’ordine del giorno: la discussione di un piano sui parcheggi e sulla mobilità nell’area delle cascate del Mulino, facendo appello alla normativa sancita dal testo unico degli enti locali che consente ad un quinto dei consiglieri comunali di indire la seduta.

“La volontà del gruppo è quella di richiedere alla giunta l’elaborazione di un attento ed approfondito studio sui flussi del traffico e sull’utilizzo dei parcheggi esistenti, propedeutico a qualsiasi scelta da prendere sull’area della vallata di Saturnia, vista la manifestata volontà dell’amministrazione di realizzare un mega parcheggio di oltre due ettari per auto, autobus e camper – si legge in un comunicato della minoranza -. Secondo la legge, il sindaco Mirco Morini avrebbe dovuto convocare il consiglio comunale entro venti giorni dall’istanza presentata, quindi entro e non oltre l’11 novembre 2019, cosa purtroppo mai avvenuta“.

“Di fronte alla mancanza di tutela dei diritti democratici da parte del primo cittadino, la Prefettura è intervenuta chiedendo al Sindaco di garantire il corretto funzionamento dell’organismo rappresentativo a tutela dell’interesse collettivo. Questo fatto gravissimo, mai successo nella storia del Comune di Manciano, obbligherà l’amministrazione Morini a convocare il consiglio comunale, ricordando che il rispetto delle regole non può venire meno neanche per dissenso politico – termina il comunicato -. Il mancato rispetto dei diritti delle minoranze ed il fatto che da oltre un anno il sindaco si sottrae al confronto, ci ha fatto sorgere il dubbio che dietro ai palesi problemi politici ed amministrativi ci siano motivazioni più profonde per non accettare un sereno dibattito in consiglio comunale sull’argomento legato al futuro delle cascate del Mulino“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su