Pubblicato il: 31 Luglio 2019 alle 10:01

AmbienteColline Metallifere

“Operazione cetacei”: una giornata per imparare ad amare e proteggere il mare

Giovedì primo agosto, dalle 9, a Scarlino, si celebra la giornata dedicata al mare e alla sua salvaguardia

Giovedì primo agosto, dalle 9, a Scarlino, si celebra la giornata dedicata al mare e alla sua salvaguardia.

L’evento, intitolato “Operazione cetacei: dire, fare e amare il mare”, si divide in due momenti: un’escursione in mare con l’osservazione dei cetacei del golfo e la raccolta dei rifiuti plastici, e un approfondimento teorico dedicato appunto ai danni che il materiale ha fatto e sta facendo nei nostri mari.

La giornata è organizzata dal Comune di Scarlino in collaborazione con il consorzio Mare Scarlino, FeelDive Scarlino Diving Center, e vede la partecipazione del segretario permanente dell’accordo Pelagos, dei rappresentanti dell’Osservatorio toscano per la biodiversità, e il sostegno della Capitaneria di porto.

Il primo appuntamento è alle 9 al porto canale del Puntone di Scarlino, con l’uscita nelle acque del golfo: l’escursione è gratuita, ma occorre la prenotazione (i posti sono 24) ai numeri 0566.38534, 0566.38538 e 0566.38533. I partecipanti saliranno a bordo di un gommone per avvistare i cetacei e recuperare la plastica trovata durante l’uscita.

Alle 11, al bar trattoria “Il Balugano”, in località Butelli, al Puntone, è prevista una conferenza d’approfondimento dal titolo “Tutto quello che c’è da sapere sulla plastica in mare”. Alle 11.45, sempre nella stessa location, sarà offerto un aperitivo conclusivo a tutti i partecipanti.

«L’iniziativa – spiega il sindaco di Scarlino, Francesca Travisonconcretizza gli impegni del nostro Comune legati alla tutela e alla valorizzazione dell’enorme patrimonio naturalistico che contraddistingue il territorio di Scarlino. Questa giornata vuole essere soprattutto un momento di formazione al rispetto dell’ambiente e di crescita per tutti coloro che parteciperanno. In questo frangente l’attenzione è puntata sulla plastica e sulla rimozione del materiale plastico dal mare, sulla scia dell’iniziativa mondiale “Plastic Free Challenge”. È importante far capire a tutti che il rispetto dell’ambiente parte anche da piccole azioni quotidiane, come appunto scegliere materiale biodegradabile invece che la plastica e prestare attenzione a dove e come gettiamo i nostri rifiuti. Invito gli scarlinesi a partecipare a questa bella iniziativa».

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su