L’olivicoltura toscana a convegno nella nuova sede di Confagricoltura Grosseto

Le prospettive e le opportunità in olivicoltura saranno il tema di un convegno organizzato da Apot, l’associazione dei produttori olivicoli toscani, per martedì 30 aprile alle 10:30 nella sala conferenze della nuova sede di Confagricoltura Grosseto, in via Aurelia Antica, 46.

Ai saluti del presidente di Confagricoltura Grosseto, Attilio Tocchi, seguirà un’introduzione da parte del presidente di Apot, Carlo Gabellieri. Di grande spessore gli interventi previsti, quelli del presidente della Federazione Nazionale Olivicola Olearia, Greco Pantaleo che tratterà le prospettive e le innovazioni in olivicoltura e la gestione della xilella, mentre Aleandro Ottanelli docente del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari Ambientali e Forestali della Università di Firenze, racconterà della intensificazione degli impianti olivicoli e delle recenti esperienze.

Il presidente della Sezione Olivicola Toscana, Orlando Pazzagli affronterà il tema della sostenibilità degli oli toscani mediante la valorizzazione e le nuove opportunità commerciali.

“Sarà una mattinata estremamente interessante – è il commento del presidente Tocchiperché l’oro verde, deve essere tutelato, protetto e valorizzato. Per la Maremma, in particolare e per la Toscana in generale, questo prodotto rappresenta una delle eccellenze agricole più importanti che ha conquistato un rango e un nome a livello mondiale grazie al lavoro dei nostri agricoltori.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top