Pubblicato il: 22 Ottobre 2019 alle 14:24

GrossetoScuola

“Notte dei Licei economico sociali”: professori e studenti del Rosmini protagonisti alla Chelliana

Il tema della serata è "Cultura e sviluppo economico nel territorio grossetano"

Venerdì 25 ottobre la biblioteca comunale Chelliana, in via Mazzini 36, dalle 18 alle 22, ospiterà nei suoi locali l’evento “Notte nazionale dei Licei economico sociali“. Il tema della serata è “Cultura e sviluppo economico nel territorio grossetano”.

Dopo gli interventi del vicesindaco e assessore alla cultura del Comune di Grosseto, Luca Agresti, e della dirigente del Rosmini, Gloria Lamioni, dalle 18.30 in poi prenderanno il via una serie di iniziative i cui protagonisti saranno proprio gli insegnanti del Rosmini e tutti i ragazzi del liceo che vorranno partecipare ai laboratori.

Questo il programma della serata:

  • ore 18.30 – “Matematica 007. Giochi matematici”, a cura di Silvia Politi e Corinna Brezzi;
  • ore 19.15 – “Non al denaro, non all’amore, né al cielo”, intervento musicale a cura di Patrizio Piccioni;
  • ore 19.30 – “Giocare con la letteratura. Testi scomposti”, a cura di Patrizio Piccioni e Katia Bartali;
  • ore 19.45 – “Lettura e canzoni”, a cura di Fabio Cicaloni.

Il saluto finale è in musica assieme ai docenti e agli studenti del Liceo economico sociale di Grosseto.

La “Notte bianca dei Licei economico sociali” è un’iniziativa che unisce a distanza tutti i Licei economico sociali coinvolti: in tutte le scuole si svolgeranno laboratori, workshop, animazioni e spettacoli per promuovere i temi dell’economia, dell’educazione civica e finanziaria; per informare i cittadini su come gestire e programmare le risorse finanziarie personali e della propria famiglia, nonché capire come educare i più piccoli, approfondendo i temi del risparmio, degli investimenti, delle assicurazioni e della previdenza. Il progetto prevede che ciascun istituto personalizzi la serata con le proprie iniziative sul tema dato ogni anno, tenendo ferma la scelta comune di coinvolgere soprattutto gli studenti, che devono essere i veri protagonisti dell’evento.

La “Notte bianca dei Les” intende essere anche un modo alternativo e innovativo di fare scuola, di vivere insieme gli spazi della cultura – come i locali della Chelliana – trasformati per l’occasione in sale d’incontro e di spettacolo, aperti al territorio e animati da tutta la comunità scolastica.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su