Home Notizie dagli Enti Primo bilancio ordinanze antidegrado: sanzionate 3 donne per violazione del provvedimento contro la prostituzione

Primo bilancio ordinanze antidegrado: sanzionate 3 donne per violazione del provvedimento contro la prostituzione

di Redazione
0 commento 0 views

L’attività di controllo nell’ambito dell’ordinanza sulla prevenzione del fenomeno della prostituzione ha portato all’identificazione di trentotto persone e di tre donne poi sanzionate per violazione del provvedimento.
Questo il primo bilancio stilato dalla Polizia municipale per quanto riguarda i servizi disposti al tavolo tecnico con le forze dell’ordine e mirati, tra le altre cose, a verificare il rispetto dell’ordinanza firmata a fine settembre dal sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi.
Le multe, che dovranno essere pagate entro 60 giorni, ammontano a 50 euro ciascuna.
Il segnale che vogliamo dare è chiaro ed è diretto a contrastare lo sfruttamento della donna, a difendere almeno i minimi parametri di pubblica decenza e a garantire il rispetto degli spazi pubblici che spesso nei casi del fenomeno della prostituzione vengono occupati anche con rischi per l’incolumità degli automobilisti e in generale di tutti i cittadini – ha dichiarato il sindaco Emilio Bonifazi -. È un piccolo, ma significativo passo in avanti nella lotta a ogni forma di degrado urbano che ci vede impegnati anche su altri fronti, di giorno e di notte, in tutto il territorio comunale”.
E sempre nell’ambito degli interventi di controllo, gli agenti della Municipale alcuni giorni fa hanno identificato e denunciato per rissa e resistenza a pubblico ufficiale tre cittadini di nazionalità straniera, uno dei quali è poi risultato sprovvisto di permesso di soggiorno. Un altro cittadino sprovvisto del permesso di soggiorno è stato trovato all’interno di un esercizio pubblico durante un controllo effettuato, così come disposto da una specifica ordinanza sulla regolarità delle attività commerciali.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy