Home Notizie dagli Enti Marras nominato membro del “Congresso dei Poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa”

Marras nominato membro del “Congresso dei Poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa”

di Roberto Lottini
0 commento 6 views

Il presidente della Provincia, Leonardo Marras, è stato designato dall’Unione delle province d’Italia (Upi) come uno dei due rappresentanti dell’Italia in seno al “Congresso dei Poteri locali e regionali” del Consiglio d’Europa (CPLRE). La comunicazione al Ministero dell’interno è stata fatta nei giorni scorsi.

Il Congresso dei Poteri locali e regionali (CPLRE) è un’istituzione che rappresenta le Regioni e gli Enti locali dei 47 stati membri del Consiglio d’Europa ed è composto da due camere: la Camera dei Poteri locali e la Camera delle Regioni. L’organismo si riunisce in seduta plenaria due volte l’anno nell’aula semicircolare del Palazzo d’Europa a Strasburgo, dove si trova anche il Segretariato. Il Congresso rappresenta le 200.000 Regioni e Comuni in Europa e costituisce uno spazio privilegiato di dialogo.

Il consesso internazionale di grande prestigio si occupa di temi specifici come partecipazione dei cittadini, sicurezza urbana, dialogo interculturale ed interreligioso,  migrazione, sviluppo sostenibile degli enti, cultura, istruzione e lotta contro la tratta di esseri umani. Tutte questioni di grande rilevanza per le comunità locali, per rafforzare la democrazia e promuovere l’omogeneità socioeconomica nello spazio comune dei Paesi che aderiscono al Consiglio d’Europa. Il Congresso, inoltre, nella sua funzione consultiva, promulga raccomandazioni ed opinioni sulle relative tematiche e le presenta al Comitato dei Ministri e all’Assemblea parlamentare, oltre ad approvare risoluzioni che inoltra agli Enti locali e regionali.

Il congresso si occupa anche di monitoraggio della democrazia locale, producendo due tipi di rapporti:

Rapporti di monitoraggio

Questi rapporti mostrano gli sviluppi della democrazia locale e regionale negli stati membri del Consiglio d’Europa e vengono creati singolarmente per ogni paese. Molte riforme legali sono  state introdotte dagli Stati membri sulla base delle raccomandazioni dei rapporti di monitoraggio.

Rapporti generali

Questi rapporti esaminano in modo generale l’applicazione della Carta europea dell’autonomia locale negli Stati membri e nei paesi candidati all’adesione al Consiglio d’Europa.

Il Congresso realizza rapporti anche nell’ambito dell’osservazione di elezioni. L’osservazione regolare di elezioni comunali e regionali negli stati membri e nei paesi candidati è molto importante per valutare gli sviluppo nell’ambito della democrazia locale e regionale.

Fonte foto: www.leonardomarras.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy