FollonicaNotizie dagli Enti

Noleggio bici, via libera della Giunta al progetto: ecco come funziona il servizio

Impiegate 12 city bike tra il parco Centrale, via Zara, la stazione e l'Acqua Village

12 city bike, due bike station e due bike point: a Follonica arriva il servizio di noleggio bici grazie al progetto che vuole favorire una mobilità sostenibile e un uso del territorio improntato sul minimo impatto ambientale.

Nei giorni scorsi la giunta guidata dal sindaco Andrea Benini ha approvato il progetto per la realizzazione di un sistema di bike-sharing all’interno del territorio comunale. Per questo motivo è stato individuato un primo step di attuazione del progetto che prevede la realizzazione di due bike station, una posizionata al Parco Centrale e una in via Zara, e due bike point, uno alla stazione ferroviaria e uno all’Acqua Village, in modo da coprire il territorio legato in modo particolare al turismo balneare.

Il Comune ha avviato un’intensa attività volta a promuovere alcune strategie e azioni di sviluppo sostenibile, riconoscendo il valore dell’ambiente come elemento fondamentale per lo sviluppo del proprio territorio. In particolare il Comune ha recepito le linee di indirizzo europee, nazionali e regionali in tema di sviluppo sostenibile aderendo volontariamente a regolamenti specifici di gestione ambientale.

Il nuovo sistema di bike-sharing potrà funzionare tramite una App scaricabile sullo smartphone per predisporre abbonamenti giornalieri o settimanali.

Il servizio sarà attivo nel periodo compreso tra marzo e ottobre secondo un orario che indicativamente andrà dalle 7 alle 23, articolato su tutti i giorni della settimana nel periodo dal 10 giugno al 30 settembre e dalle 8 alle 20 nei giorni di venerdì, sabato e domenica per il resto del periodo di attività. L’esatta articolazione degli orari e del periodo di attivazione, sarà comunque oggetto di una delibera della giunta comunale.

Dal punto di vista amministrativo, il Comune affiderà in regime di esclusività il servizio a un concessionario individuato tramite gara di evidenza pubblica. Il servizio partirà quindi non appena verrà fatto l’affidamento.

«Abbiamo scelto di puntare su un servizio pubblico adatto a una città di mare come Follonica – afferma il sindaco Andrea Benini –. I servizi di bike-sharing stanno riscuotendo, in Italia come all’estero, un grande successo, grazie ai vantaggi oggettivi che apportano ai cittadini e ai turisti. Si tratta poi di un sistema alternativo ai veicoli privati che siamo felici di portare a Follonica».

«Le bici del bike sharing possono essere sfruttate in ogni momento, non ci sono attese legate agli orari dei mezzi pubblici ed è possibile decidere soste e itinerari – spiega il vicesindaco Andrea Pecorini –, per questo riteniamo che sia utile portare questo servizio a Follonica. Il gestore dovrà garantire un servizio di redistribuzione delle bici su tutta l’area interessata, che sia funzionale e chiaro per chi intende servirsene».

«Con questa novità continuiamo a incentivare l’utilizzo dei mezzi di trasporto sostenibili – afferma l’assessore all’ambiente Mirjam Giorgieri –. L’amministrazione comunale negli ultimi anni ha lavorato molto all’implementazione delle piste ciclabili, realizzandone anche una in plastica riciclata. Continueremo a sostenere queste iniziative, cercando di dare sempre più spazio alle attività che vanno a beneficio dell’ambiente, anche guardando alle direttive del Piano urbano della mobilità sostenibile».

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button