Pubblicato il: 2 Ottobre 2017 alle 17:16

Politica

Sei Toscana, Fratoianni: “Aumento di stipendi oltraggio ai cittadini, il Pd cosa ne pensa?”

Sei Toscana è il gestore del servizio integrato dei rifiuti urbani nelle province di Arezzo, Grosseto e Siena e di sei Comuni della provincia di Livorno. Un anno fa i suoi vertici sono stati travolti da un’inchiesta giudiziaria su appalti truccati, c’è un commissariamento in corso e un nuovo Cda. E ora, da quanto leggiamo sui media locali, proprio il nuovo Cda ha deciso di aumentare da 300mila a 460mila euro i propri compensi lordi annui“.

Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni.

Mentre ci sono agli atti il giudizio durissimo del prefetto di Siena sull’azienda – prosegue il leader di Sinistra Italianae la protesta di tantissimi sindaci che si lamentano giustamente di una decisione incomprensibile. La qualità del servizio peggiora, le bollette aumentano e il risultato è questo? Ed è anche la dimostrazione che il ruolo dei privati in aziende di interesse pubblico debba essere rivisto al più presto. Insomma, è un oltraggio al buonsenso e alla pazienza dei cittadini“.

Le istituzioni si muovano immediatamente – insiste Fratoianni: il Pd che in questa società ha fatto sempre il bello e il cattivo tempo abbia il pudore di dire qualcosa“.

“Sarà comunque nostra cura – conclude Fratoiannisollecitare il Ministro Padoan, il Mef e il Governo a riferire al più presto in Parlamento“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su