Notizie dagli Enti

Parco della Maremma: attive le navette di Tiemme per raggiungere Marina di Alberese

Il servizio, già attivo da sabato 15 maggio, resterà in vigore presumibilmente fino al 24 ottobre

Da sabato 15 maggio è stato attivato il servizio che assicura il collegamento dei bus tra le frazioni di Alberese e Rispescia con Marina di Alberese.

Nonostante le difficoltà legate al Covid-19, il Comune di Grosseto, il Parco della Maremma e Tiemme hanno trovato un accordo per rendere fruibile questo servizio verso una delle spiagge più esclusive del comune, sia per i cittadini locali che per i turisti, facendo ricorso ad una mobilità sostenibile.

Il servizio, già attivo da sabato 15 maggio, resterà in vigore presumibilmente fino al 24 ottobre, con una diversificazione sugli orari e le tappe a seconda dei periodi stagionali.

Come funziona fino al 6 giugno e nel ponte del 2 giugno?

Da Alberese: fino al 6 giugno il servizio sarà attivo venerdì, sabato e domenica con una corsa ogni ora, dalle 9 alle 19, per Marina di Alberese e ritorno.

Da Rispescia: dal 21 maggio al 6 giugno il servizio sarà attivo venerdì, sabato e domenica dalle 9 alle 11.50 per l’andata e dalle 15 alle 18 per il ritorno; in questi giorni ed a questi orari per usufruire del servizio sarà possibile utilizzare la linea g15 per Alberese, dove ci sarà la coincidenza per Marina di Alberese con la linea g17 e stessa cosa per il ritorno. La domenica sarà direttamente la linea g17 ad effettuare il servizio.

Il servizio con queste modalità sarà attivo anche lunedì 31 maggio, martedì primo e mercoledì 2 giugno.

Come funziona dall’11 giugno al 14 settembre?

Il servizio di collegamento da Rispescia ed Alberese per Marina di Alberese sarà attivo tutti i giorni della settimana dalle 8 alle 20, con corse più frequenti e quindi maggiore disponibilità, secondo un orario che sarà visibile sul sito di Tiemme e su quello del Parco, oltre che sulle paline delle fermate.

Le modalità del servizio dal 15 settembre, che presumibilmente sarà attivo sino al 24 ottobre, saranno opportunamente comunicate.

Il costo del biglietto andata e ritorno rimane invariato a 2,40 euro e potrà essere acquistato, oltre che negli esercizi incaricati, anche tramite il sito tiemmespa.it oppure con la App gratuita di Tiemme (Tiemme 2.0, disponibile sia per telefoni Android che ioS). Il biglietto non è rimborsabile o modificabile.

Il potenziamento del servizio, deciso in collaborazione tra gli Enti, garantirà il rispetto delle normative anti Covid-19 attraverso l’impiego sulle tratte di autobus extraurbani anziché di mezzi urbani; quindi con maggiore disponibilità di posti a bordo e viaggio dei passeggeri seduti. Ciascun mezzo, a seconda delle rispettive caratteristiche, indicherà sulla portiera di salita il numero massimo di passeggeri trasportabili. Inoltre, a bordo saranno segnati i posti in cui sarà possibile sedersi per rispettare le norme di distanziamento. Ovviamente i passeggeri dovranno indossare obbligatoriamente la mascherina per tutta la durata del viaggio.

Nella sezione dedicata ai servizi estivi del sito tiemmespa.it è possibile visualizzare tutti i dettagli utili o scaricare l’informativa, che sarà consultabile anche dal proprio smartphone. Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere al servizio Info Mobilità di Tiemme chiamando l’800.922.984 da telefono fisso o l’199.168.182 da cellulare.

Il rinnovo della sinergia con l’Ente Parco della Maremma ed il Comune di Grosseto – spiega Guido Delmirani, consigliere di amministrazione di Tiemme – è per l’azienda motivo di soddisfazione perché lo sviluppo dei nostri servizi di mobilità all’interno di un contesto come quello del Parco rappresenta il laboratorio ideale per implementare servizi innovativi e di mobilità all’insegna della sostenibilità. Ci auguriamo che il prosieguo della collaborazione decisa anche quest’anno rappresenti la base di partenza per la concretizzazione di nuovi ed ulteriori progetti che possano contribuire ad innalzare il valore e l’attrattività di uno dei fiori all’occhiello dell’intero territorio provinciale e regionale”.

“Siamo molto soddisfatti di essere riusciti a riattivare quest’anno il servizio di linea per raggiungere la spiaggia di Marina di Alberese – dichiara Lucia Venturi, presidente del Parco regionale della Maremma – perché è una delle richieste più forti che ci viene dal territorio e perché risponde alla strategia di mobilità sostenibile che il Parco ha intrapreso da tempo. Un risultato importante raggiunto grazie alla convinzione e all’impegno profuso sia dal nostro Ente, sia dal Comune di Grosseto e come sempre grazie alla professionalità e disponibilità di Tiemme, che condivide ormai da anni questo obiettivo. Ancora una volta è la dimostrazione che lavorare in sinergia è la chiave per superare i problemi e per raggiungere traguardi significativi”.

“La conferma, nonché l’implementazione del servizio di navetta per Marina di Alberese si inserisce in un contesto di ripartenza del turismo locale che come amministrazione vogliamo fortemente sostenere – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e Luca Agresti, vicesindaco e assessore al turismo -. Dotare Marina di Alberese, una delle mete più ambite sul territorio, di un servizio capillare di trasporto pubblico significa mettere a disposizione di cittadini e turisti un mezzo sostenibile che sicuramente ben risponde alla necessità di mantenere intatte le bellezze selvagge ed incontaminate della spiaggia e del Parco, fonte di grande attrattività per i turisti di tutto il mondo che qui vengono a cercare un angolo di pace e di serenità“.

“I collegamenti in autobus verso la spiaggia di Marina di Alberese rappresentano un ulteriore passo in avanti nell’ambito della realizzazione di un complesso di politiche a favore della mobilità sostenibile che stiamo portando avanti come amministrazione su tutto il territorio comunale, in questo caso grazie alla preziosa collaborazione degli Enti coinvolti – dichiara Fausto Turbanti, assessore alla mobilità del Comune di Grosseto -. L’auspicio è quello di promuovere servizio utile che sia in grado di sensibilizzare i cittadini all’utilizzo degli autobus, e quindi di un trasporto non personale e più inquinante come può esserlo un’auto, come mezzo privilegiato per gli spostamenti non solo legati alla vita quotidiana, ma anche al tempo libero”.

“Marina di Alberese, immersa nello stupendo Parco della Maremma, torna ad essere il centro nevralgico della viabilità del territorio soprattutto durante il periodo estivo – commenta Marco Biagioni, consigliere provinciale con delega alla viabilità -. Vogliamo valorizzare a pieno le caratteristiche naturali del posto e ciò è possibile grazie alla sinergia che si è venuta a creare tra i vari soggetti, un progetto in cui la Provincia di Grosseto ha creduto mettendo a disposizione uffici e personale tecnico

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button