Colline del FioraCultura & Spettacoli

“Musica in strada”: un mese e mezzo di concerti aspettando il Manciano street music festival

12 concerti, dal 14 giugno al 24 luglio, che lasceranno poi spazio alle quattro serate principali della dodicesima edizione del festival

Con gli eventi di “Musica in strada”, dal 14 giugno al 14 luglio, il programma del Manciano street music festival è ai blocchi di partenza. L’associazione Diego Chiti propone, infatti, una serie di concerti che accompagneranno il pubblico fino alle quattro serate principali della manifestazione e spazieranno tra diversi generi musicali in varie location del Comune di Manciano: da Marsiliana a San Martino, da Poggio Murella a Manciano coprendo gli scorci più suggestivi del borgo. Tra questi torna il salottino musicale di piazza della Rampa, da sempre ‘palco centrale’ del festival, che quest’anno ospiterà due serate degli eventi in programma con “Musica in strada”.

“Un programma ricchissimo che nasce dall’idea di animare e allietare i giorni di inizio estate – spiega Michele Santinelli, direttore artistico del Manciano street music festival -, che segna un sospirato ritorno alla normalità dopo le difficoltà legate alla pandemia. Un programma pensato e realizzato con la filosofia che guida da sempre l’attività dell’associazione, ovvero quella di diffondere la musica, invogliare a praticarla oltre che ad ascoltarla, far avvicinare a questo mondo un pubblico numeroso anche portando sul territorio esperienze interessanti e accattivanti, sia nate da realtà artistiche locali, sia espressione della grande musica italiana”.

Il programma

Si parte, dunque, martedì 14 giugno alle 21.30 da San Martino sul Fiora, con la musica gospel de Le voci del Principe. Il 16 giugno doppio appuntamento: alle 17.30, in collaborazione con la biblioteca comunale “L. Morvidi”, “Mia Martini tutto il suo universo”, mentre alle 21.30, in via Marsala al Centrale, con la musica d’autore di Rachele Marinelli (voce) e Michele Santinelli (chitarra e sax).

Il 21 giugno, a Manciano in piazza della Rampa, sarà l’energia de La Cricca con Riccardo Bizzi (voce e chitarra) e Elena Fratini (batteria) a allietare i presenti. Mercoledì 22 giugno alle 21.30 il festival si trasferisce a Marsiliana, in piazza della Chiesa, con gli Scapigliati a tutto swing. Il 29 giugno il concerto sarà ripetuto a Poggio Murella, sempre alle 21.30, in piazza della Chiesa.

Il 30 giugno si torna a Manciano, in via Madoni, cucina locale e musica alla trattoria l’Orologio, con i brani di “Musica d’autore” interpretati da Stefania Buccioni (voce) e Michele Santinelli (chitarra e sax); l’8 luglio, nell’enoteca la Filanda, alle 21,30, sulla splendida terrazza da cui si vede anche il mare, andranno in scena le sonorità di Ida Landsberg Jazz Duo con Ida Landsberg (voce) e Simone Salvatore (chitarra). La serata del 12 luglio sarà dedicata al grandissimo Pino Daniele, in piazza della Rampa, sempre alle 21.30, con lo spettacolo “Sotto ‘o sole”: la voce emozionante di Liliana Cafiero sarà accompagnata dalla chitarra di Paolo Mari e dal sax di Michele Santinelli.

Il 14 luglio, all’Accademia del libro di Montemerano, si replica la presentazione del libro “Mia Martini tutto il suo universo”. Durante le serate finali del Manciano street music festival, in particolare il 22 e il 24 luglio al parco Mazzini, gli spettatori in attesa dei concerti potranno ascoltare le esibizioni di Ida Landsberg Jazz Duo e La Cricca all’interno dell’area ristoro a disposizione del pubblico del festival; il 21 luglio, infine, la cantautrice Raele aprirà il concerto di Nada.

“Far scoprire e conoscere la musica – continua Santinelli è da sempre la missione principale della scuola ‘Diego Chiti’ che, ormai da trent’anni, sforna musicisti e appassionati strumentisti e cantanti. Una di queste, e lo dico con orgoglio, è Rachele Marinelli, in arte Raele, che da allieva della scuola ha continuato il suo percorso artistico alla Sonus Factory di Roma conseguendo la Laurea internazionale ‘Bachelor of Arts in Popular Music’ per poi intraprendere un percorso come cantautrice indipendente“.

Rachele, che da qualche anno è insegnante di canto della scuola musicale dell’associazione, aprirà da cantautrice il concerto di Nada del 21 luglio con i brani del suo ultimo lavoro, tra cui “Aria nuova”, title-track di un EP di debutto di prossima uscita per Le Siepi Dischi.

“Per avvicinare i ragazzi della scuola al mondo della musica non c’è nulla di più coinvolgente di un concerto e con questa convinzione quest’anno – conclude Santinelli abbiamo riservato un intero settore ai ragazzi della scuola di musica e ai loro accompagnatori, che potranno assistere così alle serate dei concerti finali da protagonisti. Una novità di questa edizione è rappresentata dal connubio tra festival e organismi della cultura del territorio: un progetto che muove quest’anno i suoi primi passi e che abbiamo intenzione di implementare. Alcuni eventi infatti sono stati organizzati in collaborazione con la biblioteca ‘Morvidi’ di Manciano e con l’Accademia del libro di Montemerano“.

Un’attenzione particolare è stata rivolta al mondo dei giovanissimi e della scuola con la prima edizione del concorso “L’acqua è il suono della vita“, un progetto in collaborazione con Acquedotto del Fiora e in linea con uno degli obiettivi dell’agenda 2030, ossia promuovere il rispetto per le fonti idriche e il loro corretto utilizzo.

Il Manciano Street Music Festival è realizzato con il patrocinio ed il contributo del Comune di Manciano assessorato al turismo, Banca Tema, Terme di Saturnia Natural Destination e Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze. Per informazioni e per acquistare i biglietti: www.mancianostreetmusicfestival.com.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button