Ambiente

“Il lupo in Italia”: il Museo di storia naturale protagonista al convegno nazionale

Il direttore Andrea Sforzi è il coordinatore scientifico della manifestazione

Il direttore del Museo di storia naturale della Maremma, Andrea Sforzi, è il coordinatore scientifico del convegno nazionale “Il lupo in Italia” che verrà trasmesso online sabato 16 gennaio sul canale YouTube del Comune di Spoleto. La struttura museale di Fondazione Grosseto Cultura collabora all’organizzazione dell’evento insieme all’ente comunale umbro.

«Ho preso parte a questa iniziativa fin dalla prima edizione nel 2019 – spiega Andrea Sforzi e dal 2020 ne sono coordinatore scientifico, incarico confermato anche per l’edizione 2021. Questo convegno rientra nella serie di eventi annuali “Fauna” dedicati alla figura del celebre zoologo e docente universitario Bernardino Ragni, che ha dedicato la carriera allo studio della fauna selvatica, da quest’anno inseriti anche nella grande manifestazione scientifica internazionale “Weather Spoleto”, la prima in Umbria ad aver ottenuto il certificato di sostenibilità dopo il superamento degli audit. Oltre ad occuparmi del coordinamento scientifico, sarò anche moderatore del convegno di quest’anno, che purtroppo saremo costretti a vivere solo online a causa dell’emergenza sanitaria. Aspettiamo comunque su YouTube tutti gli studiosi e gli appassionati».

Il programma di “Fauna 2021” prevede dalle 9 alle 13 attività didattiche ambientali rivolte alle scuole e dalle 14.30 il convegno scientifico online “Il lupo in Italia: conoscenze attuali e prospettive future”, con la partecipazione di esperti delle principali istituzioni nazionali e il patrocinio del Ministero dell’ambiente. Interverranno Piero Genovesi (Ispra, “Il programma di monitoraggio nazionale del lupo in Italia: il progetto, gli obiettivi, i risultati attesi”), Antonino Siclari (Parco nazionale dell’Aspromonte, “Convivere con il lupo nel Sud Italia: conoscere per preservare”), Simone Angelucci (Parco nazionale della Majella, “Esperienze di ricerca e gestione della coesistenza tra lupo e attività zootecniche”), Francesca Vercillo (WildUmbria) e Andrea Mandrici (Arcadia Sit) su “Dal 1977 al 2017: gli studi di Bernardino Ragni sul lupo”, Luca Convito (Regione Umbria, “Status del lupo in Umbria”), Duccio Berzi (Canis lupus Italia, “La telemetria ‘proattiva’ applicata al lupo”), Valeria Salvadori (Iea, “La piattaforma locale grandi carnivori”), Julia Stauder (Eurac, “Il progetto Life ‘LifestockProtect'”), e Francesca Marucco (Università di Torino, “Status e conservazione del lupo nell’arco alpino”).

Nel corso del convegno verrà proiettato anche il video “Dalla collezione Ragni al Museo delle scienze e del territorio di Spoleto”. Chi vuole partecipare al convegno può chiedere l’iscrizione inviando una mail a federica.andreini@comune.spoleto.pg.it e riceverà le modalità di collegamento online. In ogni caso, chiunque potrà assistere sul canale YouTube e sulla pagina Facebook di Wheather Spoleto.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button