Pubblicato il: 11 Novembre 2019 alle 13:26

GrossetoPolitica

Zona artigianale, il Pd: “Traffico in tilt, necessaria una viabilità alternativa”

Una viabilità alternativa per la zona artigianale di Grosseto“.

La richiesta arriva dal gruppo del Partito democratico nel Consiglio comunale di Grosseto, che ha predisposto una mozione ad hoc per chiedere all’amministrazione comunale progetti che consentano lo snellimento del traffico in uno dei punti nevralgici dal punto di vista economico del capoluogo maremmano.

Nella campagna che ha portato alla sua elezione, il sindaco si è impegnato a realizzare un’arteria anulare intorno alla città per decongestionare il traffico e dare respiro alle vie della zona artigianale nord di Grosseto – spiega Lorenzo Mascagni, capogruppo del Partito democratico in Consiglio comunale -. In questo ultimo periodo, abbiamo raccolto le testimonianze dei commercianti e degli artigiani che lavorano in quella porzione della città, i quali lamentano numerosi disagi per entrare ed uscire dalla zona“.

A luglio scorso, abbiamo scoperto che la realizzazione dell’arteria anulare è stata cancellata dalla programmazione dell’amministrazione nel 2019 all’interno del Peg – sottolinea Mascagni -, quindi il sindaco ha disatteso le sue promesse in tema di viabilità. A questo punto chiediamo un intervento del Comune per realizzare almeno un tratto di viabilità alternativa per collegare il raccordo per la variante Aurelia all’altezza di Grosseto Nord con via Giordania. L’amministrazione comunale ci deve dire cosa intende fare per accogliere le richieste dei commercianti di questa zona della città“.

“Il nostro partito è unito e compatto nell’obiettivo di far ripartire la città – aggiunge Giacomo Termine, segretario provinciale del Partito democratico -. In questi anni, il Comune non ha dato una risposta per migliorare la viabilità nella zona artigianale, anche se il traffico è in costante aumento e le attività economiche sono in espansione“.

Il Partito democratico grossetano è cambiato rispetto a quello che ha amministrato la città fino al 2016 – dichiara il segretario dell’Unione comunale del Pd di Grosseto, Leonardo Culicchi -. Si apre un nuovo percorso con persone differenti, che si assumeranno la responsabilità della loro azione politica. Abbiamo intenzione di portare avanti due punti: la città non è cambiata sotto la guida di Vivarelli colonna e non è stato seminato alcun progetto per garantire un futuro a Grosseto“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su