GrossetoPolitica

Divario digitale, via libera alla mozione: “Giovani e anziani uniti per colmare distanze”

La mozione approvata in Consiglio comunale di Grosseto può fornire l’opportunità di colmare le distanze. L’annullamento del divario digitale, infatti, passa attraverso la collaborazione tra giovani e anziani.

«Facciamoli incontrare e lavorare insieme, con un sostegno concreto per l’alfabetizzazione digitale – spiegano i consiglieri comunali Amedeo Gabbrielli, di Forza Italia Ppe, e Valerio Pizzuti, del gruppo Liberali, riformisti e socialisti, che hanno promosso l’iniziativa -. Gli anziani hanno necessità di acquisire gli strumenti essenziali per operare online e usufruire di tutti quei servizi telematici che al giorno d’oggi compongono la stragrande maggioranza degli accessi. Per questo la mozione propone di offrire un insieme di servizi di formazione e comunicazione che trasformino Internet da semplice veicolo informativo in una “comunità di dialogo e operatività” tra persone che compongono generazioni differenti tra loro. In altre città d’Italia questo tipo di esperienze ha prodotto la trasformazione del rapporto “insegnante-discente” in quello “nipote-nonno” con un aggiuntivo senso di rispetto e stima. Molto importante, in tal senso, è stato l’impegno e l’atto di responsabilità dimostrata dai giovani che hanno svolto il loro ruolo con grande impegno e passione».

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button