Pubblicato il: 22 Novembre 2019 alle 19:16

Costa d'argentoPolitica

Maltempo, sopralluogo dei 5 Stelle: “Confidiamo nello stato di emergenza nazionale”

Oggi Francesco Berti, deputato toscano del Movimento 5 Stelle, si è recato nelle zone maggiormente colpite dal maltempo

Le ingenti precipitazioni che tra il 15 e il 19 novembre hanno interessato l’intero territorio toscano hanno colpito con particolare intensità la città e la provincia di Grosseto.

Oggi Francesco Berti, deputato toscano del Movimento 5 Stelle, si è recato nelle zone maggiormente colpite dal maltempo. Spiega Berti: “In mattinata mi sono recato a Grosseto, in località Polverosa, e ho avuto modo di costatare personalmente gli ingenti danni causati dal maltempo che fortunatamente non ha provocato vittime anche se purtroppo, anche questa volta, si contano alcuni feriti. In località Polverosa sono state 44 le famiglie evacuate grazie al tempestivo e prezioso intervento dei vigili del fuoco e di tutte le autorità coinvolte”.

Ricorda il deputato Berti:Sulla zona si è abbattuta una violenta tromba d’aria che ha distrutto o gravemente danneggiato diversi immobili e casolari, diversi dei quali di proprietà di aziende agricole, la cui attività corre oggi un grave pericolo. Nel giro di pochi secondi diverse strutture sono state distrutte. La tromba d’aria è stata talmente violenta che alcune macerie sono state ritrovate a circa 10 chilometri di distanza“.

Grave anche la situazione in Maremma, come sottolinea Berti: “Nella pineta della Duna della Feniglia circa mille pini sono stati sradicati e 2mila sono a rischio caduta“.

Il deputato Berti ha avuto un incontro con il Prefetto di Grosseto, Cinzia Torraco, il viceprefetto, Alessandro Tortorella, e il sindaco di Orbetello, Andrea Casamenti. All’incontro era presente anche Alfredo Velasco, Consigliere Comunale del Movimento 5 Stelle a Orbetello. Berti e Velasco hanno concordato sulla necessità di dichiarare tempestivamente lo stato di calamità naturale e procedere rapidamente alla valutazione dei danni e al risarcimento delle persone e imprese colpite. Un risarcimento che dovrà riguardare gli immobili e i casolari coinvolti, così come le relative pertinenze, che sono state danneggiate.

Nel corso di un colloquio telefonico con Angelo Borrelli, responsabile della Protezione Civile nazionale, il deputato toscano ha approfondito le conseguenze del maltempo in Toscana. “Borrelli mi ha anticipato che funzionari della Protezione Civile nazionale saranno in Toscana dal 26 al 28 novembre. Confido che dopo la dichiarazione dello stato di emergenza da parte della Regione anche a livello nazionale venga tempestivamente dichiarato lo stato di emergenza. Occorre – conclude Bertidare risposte concrete e rapide a tutta la popolazione che ha subito le più gravi conseguenze del maltempo. Inoltre, nel grossetano come in tutta la Toscana, le imprese devono essere messe nelle condizioni di poter tornare ad essere pienamente operative nel più breve tempo possibile“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su