Pubblicato il: 16 Luglio 2018 alle 15:15

Colline MetallifereCultura & Spettacoli

Il Morellino Classica Festival sbarca a Massa Marittima: concerto sul sagrato del duomo

Nuovo concerto del Morellino Classica Festival. L’appuntamento è in programma domenica 22 luglio, alle 21, sul sagrato del duomo di Massa Marittima, in piazza Garibaldi.

Ad esibirsi la Luxembourg Philharmonia Orchestra (nella foto in alto), diretta da Martin Elmquist, e il pianista Pietro Bonfilio (nella foto in basso). Saranno eseguite musiche di Ludwig Van Beethoven.

“Il concerto, patrocinato dal ‘Gouvernement du Grand-Duché de Luxembourg Ministeré de la Culture’, rappresenta un traguardo molto importante per il nostro festival, sia per l’accordo raggiunto con una tale importante istituzione europea, sia per la qualità del contenuto artistico dell’evento, che vede l’esecuzione di pagine immortali della storia musica tra le più significative ed emozionanti – spiega Antonio Bonfilio, direttore responsabile della manifestazione –: concerto N° 5 op. 73 per pianoforte e orchestra ‘L’imperatore’ e la sinfonia N° 7 op. 92 di Ludwig Van Beethoven, eseguite da Luxembourg Philharmonia Orchestre Symphonique, diretta dal maestro danese Martin Elmiquist, solista il giovane pianista e direttore artistico della rassegna Pietro Bonfilio. Tale importante appuntamento conclude il tour europeo dell’orchestra, che ha voluto scegliere il nostro festival come rassegna musicale e la piazza del Duomo di Massa Marittima, tra le più belle della Toscana“.

Il programma

Ecco il programma del concerto:

  • Ludwig Van Beethoven (1770-1827): Concerto per pianoforte e orchestra N° 5 in Mib maggiore op. 73 “L’imperatore”- Allegro – Adagio un poco mosso – Rondò: Allegro;
  • Ludwig Van Beethoven: Sinfonia N° 7 in La maggiore op. 92 – Poco sostenuto. Vivace – Allegretto – Scherzo: Presto – Trio: assai meno presto – Allegro con brio.

Biglietti

Ingresso a offerta libera, non occorre prenotazione.

Martin Elmquist

Direttore d’orchestra della Filarmonica di Lussemburgo, nato a Copenaghen nel 1954. Diplomato al Conservatorio reale danese nel 1976. Allievo di Ole Schmidt, ha anche studiato con Neeme Järwi, Wladimir Delman e Arvid Jansons. Debutta con l’Orchestra sinfonica di Århus nel 1982. Residente in Italia dal 1983 al 1991, finalista del “Concorso Arturo Toscanini” di Parma nel 1985. Direttore d’orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli dal 1989 al 1991. Martin ha vissuto in Lussemburgo dal 1991 e insegna al Conservatorio di Nord d’Ettelbruck. Direttore della Filarmonica del Lussemburgo dal 1996. Direttore dell’Orchestra giovanile sinfonica Eifel-Ardennes dal 2006. Direttore della Larochette Symphonic Orchestra (seminario annuale) dal 2015. Visiting conductor dell’Orchestra Philarmónica de Lisboa dal 2015.

Luxembourg Philharmonia Orchestra

L’orchestra, che ha celebrato quest’anno il suo 39° anniversario, è composta da 80 musicisti. Il repertorio comprende grandi opere classiche che vanno da Beethoven a Shostakovich e concerti di opere e operette popolari che ottengono grande successo ogni anno. L’Orchestra si esibisce regolarmente in tutti i principali luoghi del Granducato e in alcune nazioni europee. Quest’anno la tournée in Italia si concluderà proprio in Toscana in occasione della settima edizione del Morellino Classica Festival. L’orchestra ha anche una vocazione pedagogica offrendo ai giovani talenti l’opportunità di esibirsi come solista con una grande orchestra sinfonica. L’Orchestra ha inciso 12 cd sui grandi autori sinfonici e lirici.

Pietro Bonfilio, piano

Nato in Toscana nel 1990, diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano. Master in Performance con il massimo dei voti al Royal Conservatoire of Scotland. Ha effettuato concerti negli Stati Uniti (New York, Carnegie Hall, New York University e Cornell University Ithaca), in Svezia, Germania, Scozia, in Messico, in Thailandia, in Cambogia, in Spagna, in Romania, in Turchia, in Inghilterra. Si è esibito in Italia in molti luoghi prestigiosi, tra cui il Teatro alla Scala e il Conservatorio Santa Cecilia di Roma. Vincitore di vari concorsi pianistici internazionali, tra gli altri il XXV Ibla Grand Prize, il XII Concorso internazionale Monterosa Kawai. Vincitore della borsa di studio internazionale Richard Wagner Festival di Bayreuth 2014. Il recente cd su opere pianistiche di D. Kabalevsky, pubblicato da Brilliant Classics, ha avuto eccellenti recensioni dalla critica e le 5 stelle “Amadeus”.

 

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su