Pubblicato il: 14 Novembre 2012 alle 12:36

Costa d'argento

Monte Argentario: partita la raccolta differenziata porta a porta, addio ai cassonetti dei rifiuti

Lunedì scorso è iniziata la raccolta differenziata porta a porta nelle vie del centro storico e del quartiere del Valle di Porto Santo Stefano.

Lunedì prossimo, invece, saranno portati via tutti i cassonetti utilizzati finora per gettare i sacchi con i rifiuti.

Ad annunciarlo, è l’incaricato del Comune, Walter Capitani:

“Devo dire – commenta Capitaniche molta gente ha partecipato alle due assemblee pubbliche organizzate dal Comune ed ha posto le domande atte a chiarirsi le idee sul nuovo modo di smaltire la spazzatura. Ovviamente ci dispiace, come amministrazione, per chi non è intervenuto e nutre ancora qualche dubbio”.

Analizzando l’andamento dei primi giorni della raccolta differenziata, Capitani si dichiara ottimista sul successo dell’iniziativa ed è convinto che la cittadinanza abbia capito l’importanza di tale  innovazione per la salvaguardia ambientale e l’interesse economico di tutti.

“Rivoluzionare questo servizio non è stato semplice, tanto che lo stiamo facendo attraverso vari step – riflette Capitani  –, ma si è configurato come estremamente necessario. A breve, infatti, chiuderà la discarica di Manciano ed il nostro Comune sarà costretto a conferire l’indifferenziato in un territorio ancora non individuato, ma sicuramente più lontano con costi maggiori per tutti, dato che il costo viene determinato secondo il peso dei rifiuti ed il chilometraggio. Il nostro obiettivo, con la collaborazione di tutti, è pertanto quello di mantenere la Tarsu ad un livello accettabile, tramite una percentuale di raccolta differenziata sempre più alta.”

Attualmente, l’Argentario ha raggiunto il 21% di raccolta differenziata, ma con questo ulteriore passaggio Capitani confida di arrivare almeno al 24%, per poi partire con l’organico.

Da sottolineare, inoltre, che l’intera campagna per il riciclo di carta e cartone, vetro, multimateriale leggero (plastica, lattine, tetrapak) e non riciclabile è completamente gratuita.

Chi ha esaurito i sacchi o necessita di ulteriori informazioni,  può rivolgersi all’ex asilo Cuniberti in via Sacarabelli 16, a Porto Santo Stefano, ogni martedì, giovedì e sabato, dalle 10 alle 12.

Gli abitanti di Porto Ercole, invece, devono recarsi all’ex scuola elementare in via Lombardo Radice, ogni mercoledì e venerdì, dalle 9 alle 12.

Anche la raccolta degli ingombranti è gratuita. Chi non può conferirli all’isola ecologica in via del Campone (località San Pietro), aperta dal lunedì al sabato dalle 8 alle 14, deve contattare il numero 0566.919946, attivo dal lunedì al sabato dalle 8.30
alle 13.

Il ritiro gratuito avviene ogni martedì, mercoledì, venerdì e sabato.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su