Cronaca

15enne finge un malore e fugge per non scontare la condanna: bloccato dalla Stradale sull’Aurelia

I poliziotti lo hanno rifocillato e tranquillizzato

Ieri sera, sull’Aurelia, un ragazzo di 15 anni, che era appena stato affidato agli operatori sociali per andare a Gela in un centro attrezzato per minori, dove doveva scontare la sua condanna, ha finto un malore ed è scappato.

Mentre era in viaggio sull’Aurelia, giunto all’altezza di Grosseto ha chiesto agli operatori di fermarsi, perchè il mal d’auto gli aveva causato una nausea insopportabile: ma appena sceso dalla vettura, dopo aver simulato un malore, cogliendo di sorpresa tutti, con gesto fulmineo ha scavalcato il guardrail fuggendo nei campi.

Non è stato colto di sorpresa, pero, I’equipaggio della Polizia Stradale di Orbetello; i poliziotti si sono fiondati giù per la scarpata e, lanciati all’inseguimento, hanno bloccato prontamente il ragazzo.

Gli agenti lo hanno accompagnato in caserma e dagli accertamenti è risultato che l’adolescente doveva andare a Gela per scontare in un centro attrezzato per minori una pena di 3 anni e 6 mesi per una rapina, commessa nel 2020.

I poliziotti lo hanno rifocillato e tranquillizzato, tanto che il ragazzo ha chiesto spontaneamente di proseguire il viaggio fino a Gela: cosi potrà chiudere i conti in sospeso con la giustizia.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button