Pubblicato il: 8 Aprile 2014 alle 15:47

Notizie dagli Enti

Messa in sicurezza della pineta: un bando rivolto alle aziende di forestazione

pineta MarinaIl Comune vuole procedere ad un’iniziativa di messa in sicurezza delle zone di pineta tra Marina di Grosseto e Principina a Mare colpite del parassita “Marsucoccus Feytaudii”, che sta attaccando in maniera massiccia i pini marittimi di tutto il bacino del Mediterraneo.

Questa messa in sicurezza avverrà attraverso l’abbattimento controllato esclusivamente delle piante di pino marittimo (pinus pinaster) disseccate, fortemente colpite, sbilanciate, instabili e a rischio di crollo. Per questo da oggi è stato pubblicato un avviso rivolto per individuare ditte specializzate in forestazione e interventi sul patrimonio arboreo, che potranno proporsi gratuitamente per l’abbattimento delle piante secche o fortemente colpite dal parassita entro il 20 aprile 2014 indirizzando la domanda al Comune di Grosseto, servizio manutenzioni, via Gramsci 6. Quale corrispettivo per l’intervento le ditte avranno la possibilità di utilizzare per propri fini il legname residuato.

E’ un ulteriore intervento – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Monacivolto ad intervenire su una delle criticità della pineta di Marina di Grosseto e Principina a Mare, dove il fenomeno del parassita si fa sentire in maniera pesante, come sta avvenendo in tutta Italia e nel bacino del Mediterraneo. Interventi di questo tipo sono previsti dalle normative nazionali, che impongono abbattimenti controllati nelle aree maggiormente colpite”.

Tutte le operazioni avverranno con il controllo e la supervisione da parte del personale tecnico del Comune di Grosseto, che provvederà all’identificazione delle zone e delle piante da abbattere.
L’avviso pubblico è consultabile sulla home page del sito istituzionale dell’ente all’indirizzo www.comune.grosseto.it

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su