Pubblicato il: 28 Giugno 2019 alle 11:53

AttualitàCosta d'argento

Nasce il Club Soroptimist Orbetello Costa d’Argento: tutti i membri

Cerimonia di consegna della “Charte” per le 24 socie fondatrici del Club Soroptimist Orbetello Costa d'Argento

Cerimonia di consegna della “Charte” per le 24 socie fondatrici del Club Soroptimist Orbetello Costa d’Argento, promosso dal Club di Grosseto, con la madrina Patrizia Nalesso, che si terrà sabato 29 giugno alle 18 nella sala meeting del Resort & Spa “A Point” di Porto Ercole, a cui interverranno esponenti nazionali dell’associazione, rappresentanti di vari Club dell’Unione e le maggiori autorità locali.

La presidente designata è Elena Guarino, le iscritte (tutte donne impegnate in diverse attività professionali) sono:

  • Stefania Assogna;
  • Ettorina Battisti;
  • Edy Bronchi;
  • Rita Detti;
  • Manuela Felice;
  • Roberta Giardina Chiara
  • Patrizia Grazioli Musso;
  • Tatjana Jevtic;
  • Lucia Lelli;
  • Manuela Manetti;
  • Lorena Manini;
  • Laura Marangoni;
  • Stefania Marconi;
  • Manuela Pacini;
  • Paola Pucino;
  • Patrizia Sanità;
  • Guja Sarperi;
  • Carla Andreia Silva;
  • Gaia Stoppa;
  • Francesca Temellini;
  • Alba Rosa Tornese;
  • Bianca Trionfi;
  • Barbara Uloremi;
  • Patriza Valerio.

Il Soroptimist International è un’associazione mondiale di donne di diversa elevata qualificazione professionale, che favoriscono il dibattito interno e un’ampia e diversificata circolazione d’idee che permette la creazione di progetti e service efficaci.

La mission dell’associazione

Attraverso azioni concrete, la promozione dei diritti umani, la promozione del potenziale delle donne e il sostegno all’avanzamento della condizione femminile, l’accettazione della diversità e la creazione di opportunità per trasformare la vita delle donne attraverso la rete globale delle socie e la cooperazione internazionale.

I valori etici

I diritti umani per tutti, la pace nel mondo e il buon volere internazionale, la trasparenza e il sistema democratico delle decisioni, il volontariato, l’accettazione delle diversità e l’amicizia.

Struttura

Nato negli Usa, a Oakland, nel 1921, il Soroptimist International conta oltre 3000 Club, con un totale di circa 75.000 socie ed è diffuso in 132 Paesi raggruppati in quattro Federazioni: Americhe, Europa, Gran Bretagna e Irlanda, Sud-Ovest Pacifico.

La Federazione europea comprende circa 1250 Club in 61 Paesi in Europa, Medio Oriente, Africa e Caraibi, con circa 34.000 socie.

Le Federazioni fanno capo al Soroptimist International al cui vertice è la presidente internazionale.

Il Soroptimist International ha uno status consultivo generale presso Ecosoc (Economic and Social Council) ed è riconosciuto da altre importanti agenzie dell’Onu: Unesco (United Nations Educational, Scientific & Cultural Organization), Ilo (International Labour Organization), Who (World Health Organization), Fao (Food and Agriculture Organization), Unido (United Nations Industrial Development Organization), Unhcr (United Nations High Commissioner for Refugees), Unicef (United Nations Children’s Fund), Unep (United Nations Environment Programme).

La Federazione europea del Soroptimist International (Sie), grazie al suo status consultivo generale presso Ecosoc, partecipa ai lavori della Commissione Onu per la condizione delle donne (Commission on the Status of Women – Csw), contribuisce ai lavori del Comitato per l’eliminazione di tutte le forme di discriminazione contro le donne (Cedaw), gode di uno status partecipativo al Consiglio d’Europa, è rappresentata presso l’Osce (Organization for Security and Co-operation in Europe) a Vienna, oltre a essere membro effettivo della Lobby Europea delle Donne.

Ogni anno il 10 dicembre si celebra il Soroptimist Day che coincide con l’anniversario della “Dichiarazione universale dei diritti umani” (1948). In tale occasione la presidente internazionale lancia un appello per la raccolta di fondi in tutto il mondo destinati a uno specifico progetto umanitario rivolto alle donne.

Soroptimist International d’Italia

Il primo Club in Italia fu fondato a Milano nel 1928. L’Unione Italiana si è costituita nel 1950 e conta, nel 2017, 155 Club con quasi 6000 socie.

La cerimonia di fondazione si svolgerà alla presenza della presidente dell’Unione italiana Patrizia Salmoiraghi, e la “Charte”sarà consegnata da Nicoletta Morelli, componente del Comitato statuti della Federazione europea e dalla presidente del comitato estensione Bora La Paglia.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su