Polveri ex Sitoco, il Pd: “Il sindaco scarica la responsabilità su altri e non tutela la salute pubblica”

Ciò che sostiene il sindaco è parzialmente vero. Quando afferma che nei cinque anni dell’amministrazione a guida centrosinistra non ci si è mai occupati del fenomeno del sollevamento delle polveri all’ex Sitoco non sbaglia, infatti, ma dimentica di dire che ciò è accaduto semplicemente perché il fenomeno in questione non si è mai verificato“.

A dichiararlo è Mauro Barbini, segretario dell’Unione comunale del Pd di Orbetello.

“A conferma di ciò, basti pensare al fatto che non esiste alcun documento fotografico o video a riguardo neanche nel fornitissimo archivio dell’attuale sindaco, allora capogruppo di opposizione, che non perdeva occasione di documentare disservizi veri o presunti – spiega Barbini –. Tra l’altro, il primo cittadino sembra aver dimenticato che l’amministrazione che lo ha preceduto aveva messo mano all’intera bonifica, arrivando ad un passo dalla realizzazione del sito in cui depositare il terreno contaminato e gran parte dei fabbricati demoliti, nel totale rispetto dell’ambiente e della salute dei cittadini. Purtroppo, a pochi passi da traguardo, uno degli enti interessati rivide la propria posizione e il progetto si bloccò. Il punto però è un altro: cosa ha fatto fino ad oggi il sindaco di Orbetello oltre a delegare le proprie responsabilità ad altri?“.

“Un sindaco ha l’onere e l’onore di rappresentare i cittadini del territorio che amministra, soprattutto quando si ha a che fare con problemi relativi alla salute pubblica. Perché allora non coinvolgere la cittadinanza come promesso in più di un’occasione? Perché non invitare i rappresentanti della minoranza al sopralluogo all’interno del sito? Perché non far prendere parte allo stesso i rappresentanti del comitato di quartiere – termina Barbini? Un’ultima cosa: augurandomi che quanto sostenuto dal capogruppo Pd in Regione, Leonardo Marras, sia frutto di un fraintendimento e che, dunque, il sindaco non sia uno dei portaborse del senatore Berardi, chiedo allo stesso di fugare ogni dubbio, tranquillizzando i cittadini in merito al suo pieno impegno a servizio del territorio comunale che, com’è noto, richiede moltissimo tempo e altrettante energie“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top