Colline MetallifereNotizie dagli Enti

Matrimoni civili, il Comune individua location pubbliche sul territorio: approvato il regolamento

La giunta ha approvato un regolamento che disciplina la possibilità di organizzare matrimoni civili in alcune location pubbliche

L’area della fiera di Travale per un matrimonio in stile country, il Parco de Il Piano per chi volesse un paradiso immerso tra i castagni oppure alcuni scorci nel borgo di Gerfalco con alle spalle la riserva naturale di Cornate e Fosini e davanti agli occhi un panorama mozzafiato che si estende fino al golfo di Follonica.

Solo solo alcune delle location pubbliche individuate dal Comune di Montieri come idonee per ospitare matrimoni civili e per dar struttura ad un settore, quello del wedding, in forte ascesa e che già si è affacciato nel territorio di Montieri anche e soprattutto grazie al worhshop organizzato lo scorso inverno dal floreal artist Giovanni Raspante.

La giunta municipale, nella seduta odierna, ha approvato un regolamento che disciplina la possibilità di organizzare matrimoni civili in alcune location pubbliche individuate dall’amministrazione.

“Il testo entra nel merito poi della materia stabilendo modalità e periodicità inerenti l’organizzazione e soprattutto risponde ad un input proveniente dal settore economico, ossia quello di offrire la possibilità a strutture private di candidarsi a diventare casa comunale per organizzare cerimonie matrimoniali – spiega il sindaco Nicola Verruzzi -. Il regolamento detta alcune linee guida e caratteristiche generali che le strutture dovranno possedere e che saranno ulteriormente dettagliate in un bando di prossima emanazione al quale dovranno aderire gli operatori interessati“.

In questa fase l’assessorato al turismo aprirà un tavolo di lavoro e confronto con gli operatori del settore per creare le condizioni migliori e per strutturare una filiera economica capace di rispondere alle esigenze e di raccogliere la sfida di far di Montieri un territorio ideale per chi ami, per il fatidico sì, luoghi incontaminati, ricchi di storia ed immersi in una natura dai profumi intensi e dai colori lussureggianti – continua il sindaco -. Naturalmente il Comune sta e continuerà a farlo all’interno delle linee guida e delle indicazioni fornite da professionisti del settore in sede di Ambito turistico il cui lavoro contribuirà, anche su questo settore, a generare un’offerta ed una sua valorizzazione in grado di attrarre il target nazionale ed internazionale ideale per apprezzare un territorio variegato e dalle molteplici sfaccettature che dalle montagne si spinge al mare“.

Desidero ringraziare la consigliera Lucia Minocci – termina Verruzzi, che ha seguito passo passo la genesi del regolamento e che si occupa da vicino e con competenza della materia“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button