FollonicaPolitica

Tari, Di Giacinto: “Il Comune applichi agevolazioni per disabili gravi”

“Negli ultimi anni è giustamente e decisamente cresciuta l’attenzione verso i problemi della parte più debole e fragile della società, in particolare i disabili, con la previsione di tutta una serie di interventi di tipo agevolativo da parte dello Stato e degli Enti locali”.

A dichiararlo è Massimo Di Giacinto, consigliere comunale dell’omonima lista civica a Follonica.

“Alcuni cittadini mi hanno fatto notare che per la Tassa sui rifiuti nel nostro Comune non è prevista alcuna agevolazione a favore dei portatori di handicap gravi, cioè i non autosufficienti e invalidi al 100%, mentre in tanti altri Comuni, anche del nostro territorio, questo tipo di agevolazioni ci sono, e da tempo – sottolinea Di Giacinto -. Conoscendo la sensibilità del sindaco Benini su questi temi, vista anche la sua decennale esperienza come assessore alle politiche sociali e quindi perfettamente a conoscenza di tutte le difficoltà che incontrano i disabili e le loro famiglie, ho presentato una interpellanza per suggerire l’inserimento nel vigente Regolamento comunale sulla Tari delle agevolazioni a loro favore, in aggiunta a quelle che sono già previste, ma che però non li riguardano“.

“Nella interpellanza ho chiesto al Sindaco, facendo anche delle proposte concrete e sostenibili dall’ente dal punto di vista finanziario, ‘se ritiene o non ritiene opportuno agire, in sintonia con l’assessore competente in materia Ricciuti, perché all’articolo 29 del vigente regolamento comunale ‘Tassa sui rifiuti-Tari’  sia inserita una specifica agevolazione a favore dei portatori di handicap gravi come, per esempio, non considerando la persona gravemente disabile ai fini della determinazione del numero dei componenti il nucleo familiare. Oppure prevedere una consistente riduzione percentuale della parte variabile della Tari per le utenze di residenza e dimora abituale dei nuclei familiari di cui fanno parte soggetti portatori di handicap gravi’. Spero che il sindaco Benini e l’assessore Ricciuti dimostreranno con i fatti i loro buoni propositi sul ‘sociale’, sempre presenti nei programmi elettorali e in qualsiasi intervento, accogliendo la mia proposta e impegnandosi a concretizzarla – termina Di Giacinto -. Vediamo se al dire segue il fare“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button