Pubblicato il: 6 Aprile 2020 alle 14:24

FollonicaPolitica

Emergenza Coronavirus, Di Giacinto: “Massima attenzione contro gli sciacalli”

L’emergenza porta con sé gli sciacalli e dunque occorre tenere alta la guardia per la sicurezza dei luoghi e delle persone”.

Il candidato sindaco di Follonica Massimo Di Giacinto, di fronte agli ultimi episodi di cronaca, interviene, invitando alla massima attenzione in un momento in cui la città, sotto l’aspetto della sicurezza, è fragile.

L’ultimo episodio avvenuto in un albergo della zona di Pratoranieri – sostiene Di Giacintodimostra che il sistema sta tenendo con l’arresto dell’autore del furto; leggendo le cronache, però, sono sempre di più quelli che vanno a colpire le persone o i luoghi. Crescono anche gli episodi di tentate truffe, specie dirette agli anziani, con la scusa della consegna di mascherine o di effettuare dei tamponi. Ma sono anche i negozi, i bar, gli alberghi, al momento chiusi, a diventare gli obiettivi privilegiati di chi, approfittando dell’emergenza sanitaria, agisce in maniera criminale”.

Per Massimo Di Giacinto, in questa fase in cui si inizia a ragionare di allentare la morsa delle limitazioni previste dal Governo, i malviventi possono entrare pericolosamente in azione.

Dopo ogni emergenza – sostiene il candidato, che sia di tipo sanitario, una catastrofe naturale o anche una guerra, appena la tensione si abbassa gli sciacalli entrano in azione. Follonica, per questo, rappresenta un terreno fertile, con molte strutture chiuse, con i proprietari in casa ed impossibilitati ad uscire”.

Da qui la necessità di tenere elevata l’allerta dei controlli. “Le forze dell’ordine – afferma Di Giacintosaranno chiamate ad un lavoro che, però, si può ben sposare con quello del controllo del territorio per individuare persone che girano per la città senza averne titolo. La presenza delle forze dell’ordine in strada ed i controlli effettuati dovranno servire anche per scongiurare gli attacchi degli sciacalli. In questa fase anche i cittadini possono rappresentare delle ottime sentinelle. Se si accorgono di qualcosa non devono esitare ad avvertire le forze di polizia. Perché per tanti operatori economici oltre al danno del periodo di chiusura, si può sommare la beffa di quello derivato dall’azione dei malviventi”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su