Castiglione della PescaiaPolitica

Turismo, Palmieri: “Serve un confronto tra amministrazione e imprenditori”

Come commerciante e consigliere comunale, intervengo sulle problematiche del turismo: ormai sono diversi anni che il paese ha avuto una tendenza negativa, oggi è molto più accentuata; credo che, dal momento che ne parliamo sui social, debba essere il momento propizio per iniziare il cambiamento di tendenza“.

A dichiararlo è Massimiliano Palmieri, consigliere comunale di Forza Italia a Castiglione della Pescaia.

“In molti vorrebbero dare una smossa all’economia locale, il mio parere strettamente personale non vede solo la parte estiva dei 3/4 mesi, ma anche l’altra, quella invernale – spiega Palmieri -. Ormai Castiglione ha perso numerose presenze residenziali, molti giovani si sono sposati fuori dal territorio per svariati motivi, attuali ancora oggi, come il lavoro, sono troppi anni che manca uno sviluppo abitativo come quello messo in atto nell’80, come lo sviluppo aziendale, intorno al 2000 si parlava del piano per gli insediamenti produttivi, e infine come l’indebolimento della moneta sul piano d’acquisto“.

“Credo fortemente che le forze politiche in campo oggi si debbono confrontare su questi temi con il mondo imprenditoriale, non è sempre facile dare una ricetta per i momenti critici che vive l’Italia – continua il consigliere di Forza Italia -. La nazione non cresce economicamente e per ricaduta la conseguenza la tocchiamo con mano, oggi, sul piano delle presenze nel territorio. Tra qualche mese, quando inizierà il periodo invernale toccheremo le conseguenze in prima persona, non avendo prodotto reddito sufficientemente per il modello di vita che adoperiamo. Ricordo che l’anno scorso organizzati delle riunioni proprio per affrontare questi temi, non riuscendo a concludere niente, forse perché i portafogli erano ancora pieni, e speriamo che anche quest’anno siano come l’anno passato, ma oggi si vive con un pizzico di paura in più. I nostri imprenditori locali, che hanno sempre un occhio lungimirante, girando il mondo per promuovere, oltre alle proprie aziende, anche il paese, sono sempre stati loro che ci hanno portato turismo e vanno ringraziati con la ‘R’ non maiuscola, ma molta più grande, a carattere cubitale”.

“Bisogna creare una struttura, un consorzio, una proloco di tutti quanti, senza colori politici, fatta di persone che abbiano l’obbiettivo di ampliare i consensi di presenze, serve un tavolo che riporti Castiglione ad essere protagonista, anche se lo è sempre, visto la convocazione che l’amministrazione ha ottenuto insieme agli imprenditori, al G20 delle spiagge italiane a Bibione, un appuntamento che vuole essere annuale, oggi indetto dalla Regione Veneto – termina Palmieri -. Chiederei subito dopo il G20 una riunione aperta a tutte le categorie per il riassunto e per affrontare la nostra tematica locale”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button