“Massa avanti insieme”: “‘Massa Comune’ non è una civica, ma una lista di destra”

“Scrivono sui manifesti ‘Contro la politica di partito e i suoi sporchi giochi di soldi e di potere…’ e poi ricercano in ogni modo il contatto con le segreterie provinciali, come dimostra l’accordo stretto tra Borelli con la Lega“.

A dichiararlo, in un comunicato, è la lista Massa avanti insieme con Marcello Giuntini.

“La ormai ‘ex’ lista civica Massa Comune è una contraddizione vivente – continua la nota. Nata come progetto apartitico che riuniva trasversalmente cittadini di diverse sensibilità politiche, Massa Comune è ormai una lista di destra estrema che si muove sotto il cappello della Lega. Ci è difficile comprendere come persone con alle spalle storie e famiglie legate ai principi democratici e costituzionali possono continuare a sostenere chi si è completamente snaturato. Una lista che dice una cosa e ne fa un’altra. Del resto cosa aspettarsi da chi ha abbandonato quasi due anni fa il consiglio comunale ed i cittadini che avevano chiesto di essere rappresentati ed oggi si ricandida sperando che proprio quei cittadini gli diano ancora il voto?“.

“Dimettersi dal consiglio comunale, salvo i casi di serie problematiche personali, è un atto di grave irresponsabilità e di mancanza di rispetto verso la cittadinanza e verso le istituzioni democratiche del nostro Paese. Nel 2014 i cittadini di Massa Marittima avevano assegnato a Borelli il ruolo di opposizione, ruolo che non ha svolto e da cui si è ritirato anzitempo – termina il comunicato -. Adesso Borelli ci riprova all’insegna del cosiddetto ‘cambiamento’, ma il cambiamento che per ora si riscontra è solo quello di aver snaturato un progetto civico saltando per opportunismo sul carro, anzi sul ‘carroccio’, più di moda in questo momento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top