Pubblicato il: 13 Settembre 2019 alle 18:09

Politica

Nuovo Governo, Lolini: “Toscana non rappresentata, Pd e 5 Stelle ignorano la regione”

“Nessun ministro toscano e, adesso, nessun viceministro o sottosegretario"

Nessun ministro toscano e, adesso, nessun viceministro o sottosegretario. Questa è la considerazione che il Pd ed il Movimento 5 Stelle hanno della Toscana”.

E’ critico e duro nel suo intervento l’onorevole della Lega Mario Lolini dopo la nomina dei viceministri e dei sottosegretari.

Qualche giorno fa dissi ironicamente, ma non troppo – afferma il deputato, vicepresidente della Commissione Agricoltura -, che il Governatore Rossi, neo ri-tesserato del Pd aveva chiesto per la nostra regione un ministero di peso, in particolar modo le infrastrutture. Per pronta risposta hanno nominato il suo ex pupillo Speranza alla Sanità, con una visione non so quanto in linea con le politiche dell’assessore renziano Saccardi. Quello stesso Speranza suo compagno in Mdp e fatto eleggere, a spese di toscani di origine, nella nostra regione dallo stesso Rossi. Questa è la considerazione che la sinistra ha del nostro territorio”.

Lolini è convinto che il Governo stia già evidenziando le prime crepe. “I renziani che temono che l’assenza di toscani sia un dispetto fatto da Zingaretti nei loro confronti – riflette l’onorevole -. Il ministro Bellanova che riparla di Ceta ed Ogm suscitando le ire dei pentastellati. Mi sembra che l’inizio del nuovo Governo sia tutto in salita ed a farne le spese saranno i cittadini che ne usciranno ancora penalizzati. Che prospettive avremo dunque? Quelle di essere governati dagli euroburocrati. Ed in tutto questo la nostra regione ne uscirà con le ossa rotte!”.

Mario Lolini guarda anche alle prossime elezioni regionali. “Spero che i cittadini toscani, dopo decenni di governo della sinistraconclude, si rendano conto di quale sia la considerazione nei loro confronti. Le elezioni regionali saranno la grande occasione per il vero cambiamento. E cambiando in Toscana, così come in Umbria ed in Emilia, sarà l’occasione per mandare a casa questo Governo formato da gente che i cittadini avevano già spedito all’opposizione nel 2018 dopo cinque anni di disastri”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su