GrossetoPolitica

Verso le Politiche, Lolini: “La passerella di Renzi ricorderà i disastri del Governo Pd”

Nuova passerella elettorale per il Partito Democratico. Dopo aver scomodato ministri ed assessori regionali, ecco calare il loro carico da novanta, Matteo Renzi. Almeno così ritengono i militanti Pd. Ma è davvero così?

A dichiararlo è Mario Lolini, candidato alla Camera per la coalizione di centrodestra.

“Mi chiedo che appeal può avere un ex primo ministro travolto dalle critiche già durante sul suo breve, ma rovinoso governo – spiega Lolini -. Un ex primo ministro che ha fatto tanti proclami, ma che poi non è stato in grado di tagliare la spesa pubblica, di varare una riforma fiscale che rilanciasse l’economia e che fosse equa, di mettere mano alla previdenza. Un ex primo ministro che è rimasto ostaggio delle lobby e delle categorie sulle liberalizzazioni, che ha salvato le banche degli amici, mentre i piccoli risparmiatori si dovevano mettere in fila alla mensa della Caritas. Un ex primo ministro che ha varato un Jobs Act che non ha spostato la percentuale di disoccupati, che ha distrutto l’istruzione pubblica con un progetto che portava maldestramente il nome di Buona Scuola“.

“Penso che Matteo Renzi, che oggi viene a fare la sua capatina elettorale in Maremma, più che portare voti, li allontana pesantemente. Perché è riuscito a scontentare tutti, addirittura dentro al proprio partito – termina Lolini -. Renzi ha la grave colpa di aver pensato più a semplificare la retorica politica che ad occuparsi dei reali problemi degli italiani. Ha contributo ad aggravare la crisi, ha portato avanti scellerate politiche migratorie che hanno dato il colpo di grazia a tante comunità del nostro territorio. Renzi è la causa principale del malessere diffuso degli italiani oggi. Siamo contenti che venga a Grosseto, così gli elettori ricorderanno bene la faccia di colui che li ha rovinati“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button