Politica

Verso le politiche, Simiani: “Rilanciare la Banca Monte dei Paschi”

Banca Mps, presidio storico e volano dello sviluppo del nostro territorio, è ormai pronta a rilanciarsi sul mercato dopo anni complessi di interventi tesi al risanamento e sostenuti in prima persona dai dipendenti della Banca stessa”.

A dichiararlo è Marco Simiani, candidato del Pd alla Camera dei Deputati nel collegio Toscana 2, che comprende Grosseto, Arezzo, Siena e Livorno.

“La macchina adesso ha bisogno della necessaria benzina per poter procedere e riprendere la propria mission. Per questo occorre che siano portati a temine il nuovo piano industriale e l’aumento di capitale che proprio ieri è stato deliberato dall’assemblea dei soci – spiega Simiani -. L’alleggerimento della struttura operativa e l’esodo volontario che riguarderà 3500 dipendenti rappresentano un ulteriore sforzo per rilanciare la banca sul mercato. La richiesta strumentale di rinviare o dilazionare l’operazione, di aumento di capitale dopo il 25 settembre è un’ingerenza politica indebita nella gestione della banca. Chiediamo invece con forza al Mef di portare avanti i propri impegni per l’immediato rilancio di Mps, che si trova a competere in un panorama economico in cui nessuna banca può rimanere ferma“.

“Per questo occorre far partire l’operazione vera e propria di aumento tra fine ottobre ed inizio novembre. Solo così potrà realizzarsi il piano previsto per finanziare le uscite volontarie dei 3500 dipendenti entro il 30 novembre con la loro adesione al Fondo di solidarietà – termina Simiani –. L’impegno della politica deve essere quello di mettere la banca in condizione di operare le scelte fatte dal management e di valutare quest’ultimo sulla base dei risultati. Solo così si giustifica lo sforzo dei lavoratori, dei sindacati e degli investitori, nell’interesse dei lavoratori e della economia del territorio che da sempre il Monte sostiene”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button