CinemaColline del FioraCultura & Spettacoli

Saturnia Film Festival: svelati i lungometraggi omaggiati durante la manifestazione

Il festival è in programma dal 28 al 31 luglio, diffuso su quattro borghi della Maremma

Sono “I nostri fantasmi” di Alessandro Capitani, “Piccolo corpo” di Laura Samani e “Settembre” di Giulia Steigerwalt i film che inaugureranno la sezione lungometraggi del Saturnia Film Festival

L’evento itinerante dedicato alla cinematografia breve, in programma dal 28 al 31 luglio nel cuore della Maremma toscana, presieduto da Antonella Santarelli e con la direzione artistica del regista Alessandro Grande, festeggia la quinta edizione introducendo un omaggio alle tre opere prime e seconde più significative prodotte nell’ultimo anno e ai loro protagonistiOltre ai registi, saranno infatti presenti all’iniziativa per introdurre al pubblico i propri lavori anche Chiara Dainese e Paolo Bogna, montatrice e produttore per “Piccolo corpo”, e il produttore di “Settembre” Matteo Rovere. 

Tre film diversi tra loro per genere e stile, ma con una grande qualità che li accomuna – spiega Alessandro Grande –: quella di riuscire ad arrivare al cuore con semplicità. Non vediamo l’ora di poter condividere con il pubblico del nostro testival queste belle emozioni e queste tre opere autentiche” (Informazioni www.saturniafilmfestival.it).

Il Saturnia Film Festival è organizzato da Aradia Productions, con il contributo di Mic Cinema e Audiovisivo, Fondazione Cassa di Risparmio di, Comune di Manciano, Comune di Sorano, Comune di Semproniano; main sponsor Terme di Saturnia Natural Destination, Medusa Film, Tuscany Hotel.

Il Saturnia Film Festival si svolgerà in quattro giornate tra proiezioni, masterclass, mostre e ospiti in luoghi simbolo del territorio. Giovedì 28 luglio in piazza Magenta a Manciano, venerdì 29 alla Fortezza Orsini a Sorano e sabato 30 in piazza del Castello a Montemerano, con premiazione, come di consueto, domenica 31 negli spazi del parco termale Terme di Saturnia Natural Destination

Tra i protagonisti l’attore, sceneggiatore, regista e produttore Ricky Tognazzi, che sarà a Saturnia per ricordare il padre Ugo, volto iconico della commedia all’italiana, nella ricorrenza dei 100 anni dalla nascita. Parteciperanno anche l’attore Francesco Montanari, noto al grande pubblico per il ruolo del “Libanese” in “Romanzo criminale – La serie”, e l’attrice, sceneggiatrice e doppiatrice Simona Izzo. Non solo: professionisti del settore cinema quali il montatore Jacopo Quadri, con all’attivo un sodalizio artistico trentennale con il regista Mario Martone, il critico cinematografico Augusto Sainati e il documentarista Francesco Del Grosso condurranno lezioni aperte al pubblico e saranno i moderatori dei dibattiti con gli autori, mentre il regista Alessandro Parrello presenterà i suoi lavori in virtual reality, oltre a un talk su regia cinematografica in VR.

Tra le novitànasce quest’anno anche un focus sulla video arte dal titoloArt Short”: 5 le opere in concorso, selezionate da Mas Tassini Studio, che saranno presentate al festival e in parallelo esposte tra il polo culturale Le Clarisse di Grosseto, la Fortezza Orsini di Sorano e la galleria San Vidal a Venezia. Da segnalare, tra gli eventi collateralila seconda edizione di Artivism Biennale, dal titolo “The Dream”: grande mostra collettiva sui temi dell’ecologia e del climate change, a cura di Shim Eco Art Network e Hohenthal Und Bergen, che grazie al Saturnia Film Festival per quest’anno trova casa in Maremmaluglio Artivism si sposterà negli spazi della galleria veneziana San Vidal, per concludersi in settembre con un evento targato Saturnia Film Festival nell’ambito della Mostra internazionale del cinema.

Cuore pulsante della manifestazione rimangono i cortometraggi, con nove film iscritti alla sezione competitiva nelle categorie “Animazione”, “Fiction italiana” e “Fiction internazionale”.

Tra i titoli: “Footsteps on the wind” di Maya Sanbar, Faga Melo e Gustavo Leal, storia di due giovani rifugiati con la colonna sonora originale di Sting; “Migrants”, animazione inb 3D firmata da Zoé Devise, Lucas Lermytte, Hugo Caby, Aubin Kubiak e Antoine Dupriez, che fotografa la difficile situazione degli orsi polari a causa del cambiamento climatico; la favola distopica “Stone Heart” di Humberto Rodrigues, dal Brasile; “Notte romana”, di Valerio Ferrara, candidato quest’anno ai David di Donatello; “Big” di Daniele Pini, premiato alla Festa del Cinema di Roma; “Destinata Coniugi Lo Giglio” di Nicola Prosatore con Lello Arena, vincitore ai Nastri d’Argento 2022; “Free Fall” di Emmanuel Tenenbaum, rilettura dell’attentato al World Trade Center premiata in Canada e negli Stati Uniti; “Don VS Lightning”, commedia del duo registico Big Red Button; “Lost Kings” del cineasta americano Brian Lawes, un ragazzo irrompe in una casa in cerca di cibo, ma quando i proprietari tornano rimarrà bloccato dentro con loro.

Durante le giornate del festival sarà inoltre proposta un’esperienza VR (realtà virtuale) nella sala convegni Terme di Saturnia Natural Destination e nella ex chiesa di Santa Cristina a Rocchette di Fazio, nel comune di Semproniano. L’iniziativa, in collaborazione con la casa di produzione West 46TH Films, tra i leader in Italia nel settore, prevede un corner dedicato dove saranno messi a disposizione del pubblico tre contenuti immersivi, tra cui il pluripremiato “Nikola Tesla. L’uomo dal futuro” e “Lucid Trip”, diretti da Alessandro Parrello.

I riconoscimenti ai corti saranno assegnati da una giuria di professionisti del settore cinema, presieduta dal direttore della distribuzione di Medusa Film, Paolo Orlando, e composta da Mario Mazzetti (Vivilcinema), Manuela Rima (Rai Cinema) e Mirella Cheeseman (Wildside); mentre il premio al miglior lungometraggio sarà assegnato direttamente dal pubblico, che potrà votare durante le serate del festival. Confermati il premio “Donne nel cinema”, riservato a opere dirette da registe donne e assegnato dal gruppo Mujeres nel Cinema, il premio del pubblico e da questa edizione il premio della giuria studentesca di Accademia Cinema Toscana. Continua anche la collaborazione con lo storico Clorofilla Film Festival, che quest’anno assegnerà un premio interno alla sezione “Art Short”. Inoltre, i corti in concorso saranno trasmessi in streaming per un appuntamento unico sulla piattaforma Mymovies del cinema La Compagnia di Firenze, in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana.

Il Saturnia Film Festival è organizzato da Aradia Productions, con il contributo di Mic Cinema e Audiovisivo, Fondazione Cassa di Risparmio di, Comune di Manciano, Comune di Sorano, Comune di Semproniano; Main Sponsor Terme di Saturnia Natural Destination, Medusa Film,  Tuscany Hotel; con il sostegno di Lions Club Grosseto Host,  Banca Tema e Tema Vita, Assicoop Toscana Spa Agente Generale Unipolsai di Semproniano, Tutto Intorno al Verde di Favilli Rinaldo, Caseificio di Manciano, Agenzia Immobiliare Toscana Estate Consulting, ristorante Da Caino a Montemerano, I Due Cippi a Saturnia, ristorante La Chianina Pescatrice (presso Tuscany Hotel  Poggio Murella)  Vini Capua, birrificio La Grada Montemerano, immobiliare il Borgo Montemerano;  in partnership con Fondazione Sistema Toscana, Polo culturale Le Clarisse Grosseto, Mujeres nel Cinema, Accademia Cinema Toscana (Lucca), Clorofilla Film Festival Grosseto, Pro loco di Sorano, Juvat Group Catanzaro, Studio MasTassini Parigi, West 46th Films, Ikne S.r.l. Roma.

 Informazioniwww.saturniafilmfestival.it

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button