Pubblicato il: 20 Marzo 2018 alle 10:13

Costa d'argentoNotizie dagli Enti

TargaManent sbarca a Capalbio: 17 nuove telecamere per garantire più sicurezza

Al via sul territorio di Capalbio un progetto che vede al centro la videosorveglianza, con l’installazione di 17 nuove telecamere.

L’obiettivo dell’amministrazione è quello di realizzare un sistema di sorveglianza finalizzato a prevenire fatti criminosi; sorvegliare in presa diretta zone che presentano particolari criticità; favorire la repressione di atti criminosi attraverso l’utilizzo di informazioni videoregistrate; fornire ai cittadini comunicazioni sulle aree sorvegliate.

La formazione può essere al momento sintetizzata in 5 – 3 – 4 – 5, dove i numeri rappresentano le installazioni di apparecchiature di videosorveglianza rispettivamente a Capalbio capoluogo, Capalbio scalo, Borgo Carige e Torba.

“Garantire maggiore sicurezza urbana, monitoraggio di ingresso e uscita dai maggiori centri abitati, supporto tecnologico alle forze dell’ordine e prevenire azioni criminose – spiega il sindaco Bellumorisono le sintesi di due importanti progetti. Uno realizzato da Rti Telecom Italia Spa, implementabile e riguardante Capalbio capoluogo, seguito dall’assessore Continenza, che peraltro ha beneficiato di un contributo regionale, e l’altro ideato da Netspring, dall’ingegnere Sara Ferri, e già realizzato per il Comune di Grosseto, che troverà applicazione per le frazioni di Borgo Carige, Capalbio scalo e Torba“.

“Entrambi i sistemi sono in grado di gestire le 17 telecamere per la lettura delle targhe, con analisi e registrazione dati, oltre al controllo di assicurazioni e revisioni, a disposizione della Polizia municipale e delle Forze dell’ordine. Il progetto Targamanent ha poi una valenza territoriale più ampia, andando a videosorvegliare tutta una serie di collegamenti stradali di molte località della provincia, tra queste anche quelle delle Colline dell’Albegna – continua Bellumori -. Un doveroso ringraziamento al Comune di Grosseto che, con l’assessore alla sicurezza Fausto Turbanti ha permesso all’amministrazione di poter prendere parte al progetto, e alla NetSpring, società partecipata dal Comune di Capalbio, che ha redatto il secondo step e ne seguirà le eventuali implementazioni. Nella tarda primavera ci sarà l’effettiva installazione delle apparecchiature e l’entrata in funzione della rete di videosorveglianza“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su