Pubblicato il: 8 Dicembre 2017 alle 18:40

Costa d'argentoNotizie dagli Enti

Chiusura sportello di Albinia, Bellumori scrive al Fiora: “Disagi per il sud della provincia, apritene uno a Capalbio”

Il sindaco di Capalbio, Luigi Bellumori, ha scritto una lettera al presidente dell’Acquedotto del Fiora, Emilio Landi, per chiedere chiarimenti sulla chiusura dello sportello di Albinia.

La lettera

Ecco il testo integrale della lettera:

“Gentile Presidente / Caro Emilio,

in questi ultimi giorni con insistenza mi sono pervenute segnalazioni circa l’ipotesi di chiusura dello sportello all’utenza Acquedotto del Fiora presente da alcuni anni su Albinia. Sono a chiederti la gentilezza di confermarmi o meno questa ipotesi. Mi auguro si tratti in questo caso di quelle sirene che di tanto in tanto vengono accese per creare un po’ di colore e confusione.

Lo auspico vivamente poichè troverei davvero singolare che quell’ufficio, essendo il riferimento di un bacino di utenza  molto ampio (Capalbio, Orbetello, Manciano, Monte Argentario, Isola del Giglio, Magliano e volendo Pitigliano e Sorano) – circa 55.000 residenti che in termini di utenze sul Sistema idrico integrato triplicano se non addirittura quadruplicano –  non abbia suscitato da parte del gestore Acquedotto almeno la sensibilità ad informare i Comuni direttamente coivolti dalla sottrazione di un servizio.

Tu sei stato Sindaco ed immagino che senza marcare gli accenti avrai a comprendere cosa voglio dire. Credo che sia una buona scelta quella di lasciare i riferimenti a Follonica, al Bagnolo, a San Quirico d’Orcia oltrechè a Grosseto. Non penso sia invece condivisibile l’aver valutato la chiusura di quel punto per l’utenza e sia ancora meno condivisibile il fatto che i Comuni, almeno quello dello scrivente, non siano stati opportunamente ed adeguatamente informati.

Ritengo tu sia una persona per bene, e quindi auspico che arriveranno i chiarimenti del caso, tralascio ogni e qualsiasi commento circa la probabile ipotesi dei costi sostenuti o dell’utenza allo sportello perchè potrei risultare offensivo quasi ai limiti della querela, e dato che non ho motivo di pensare che non ci sia da parte tua un interessamento in tal senso al momento mi limito ad avere le giuste informazioni. Peraltro, nel caso in cui davvero fosse confermata la chiusura del punto di Albinia già a partire da venerdì 15 dicembre, mi rendo disponibile a trovare una soluzione per uno spazio a Capalbio, all’interno del Comune, per dar modo all’utenza di tutto il comprensorio di evitare i viaggi per Grosseto ed il conseguente disagio che evidentemente è considerato per i cittadini di altri luoghi, ma non per quelli di questa parte della Maremma.

Tralascio considerazioni di tipo politico sulla circostanza, che sarebbero oltremodo colorite rispetto all’ipotesi della chiusura di un servizio che veniva effettuato (come negli altri punti) per un giorno a settimana (il venerdì).

Attendo cortesemente Tue, con viva cordialità”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su