Ambiente

Lotta al degrado: nasce una collaborazione tra Comune di Grosseto e negozianti contro l’abbandono di rifuti ingombranti

La campagna di sensibilizzazione per la raccolta dei rifiuti ingombranti passa da una lettera del Comune di Grosseto e dalla collaborazione tra pubblici esercizi e cittadini.

L’amministrazione comunale, attraverso l’assessorato all’Ambiente, ha infatti pensato di far recapitare ai rivenditori di materassi e di mobili un invito a veicolare le informazioni su come smaltire questi oggetti.

Il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti in città purtroppo sembra essere in crescita – spiega l’assessore all’Ambiente, Giancarlo Tei –; per cui abbiamo pensato a nuove forme di informazione e prevenzione, coinvolgendo alcune negozi che ci hanno dato la loro disponibilità”.

Al negoziante sarà consegnato un blocco di foglietti per i clienti con tutte le indicazioni su come smaltire gratuitamente l’ingombrante. Le informazioni veicolate riguardano le differenti modalità per la raccolta degli ingombranti, con contatti e indirizzi.

Stiamo cercando, seppur tra qualche difficoltà, di mantenere in ordine la nostra città e non posso pensare che tutto dipenda dalla cattiva educazione. Voglio credere, al contrario, che vi sia anche un difetto di informazione, che dobbiamo correggere. Per questo motivo – scrive l’assessore Tei, rivolgendosi ai negozianti -, le chiedo di voler cortesemente consegnare ai clienti che acquisteranno un nuovo materasso o un mobile, l’allegato avviso sul quale abbiamo riportato la modalità da seguire per smaltire correttamente e gratuitamente, un vecchio materasso o un qualsiasi ingombrante”.

Altri negozi che volessero aderire a questa campagna di sensibilizzazione possono rivolgersi all’ufficio Ambiente, in via Roma 3 a Grosseto (tel. 0564.488470 e 0564.488870; fax 0564.488368, email: ambiente@comune.grosseto.it).

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button