Politica

L’Onorevole Sani risponde alle dichiarazioni di Rossi su Siena capoluogo della nuova provincia accorpata

L’onorevole Luca Sani interviene dopo le dichiarazioni del Presidente della Regione Enrico Rossi, che nel corso di un’intervista televisiva, aveva affermato che Siena è la maggiore candidata ad essere il capoluogo della nuova provincia accorpata che comprenderà anche Grosseto ed Arezzo.

“Mi sembra assurdo che prima di parlare di funzioni e competenze, s’imposti la discussione su confini e capoluoghi. Soprattutto perché non si comprende dove si realizzerebbero i risparmi di spesa, visto che il cosiddetto riordino delle Province fa parte del pacchetto sulla “spending review”, né si capisce quali vantaggi reali avrebbero cittadini e imprese.

Ragionare di istituzioni solo su parametri territoriali e demografici è un errore che potevano fare solo i tecnici, non di sicuro la politica. Il primo punto è ragionare del contesto socio economico sul quale calare il riordino degli Enti. Mi aspetto che s’inizi a discutere nel merito rispetto a funzioni e competenze.

Se poi l’accentramento in Area vasta dovesse produrre gli effetti che già si sono visti nel settore turistico con l’abolizione delle Apt, con l’assenza totale di politiche di promozione dei territori da parte della Regione, allora guardiamoci bene dall’assecondare certe scelte. Non voglio immaginare cosa accadrebbe in settori delicatissimi come sviluppo economico e agricoltura.

Occorre quindi buon senso e senso delle istituzioni. Avendo chiaro che va dato il primato alla politica, perché la salvezza dell’Italia non sta nelle burocrazie né nell’accentramento istituzionale”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button