Pubblicato il: 29 Marzo 2019 alle 14:59

AttualitàCosta d'argento

Subacquea per tutti: anche in Maremma lezioni gratuite per bambini e adulti con disabilità

Sabato 30 e domenica 31 marzo, a Monte Argentario, la subacquea sarà davvero di tutti e per tutti. Due giorni di lezioni gratuite di immersioni e acquaticità “senza barriere”, promosso da Hsa Italia – Handicapped scuba association international – con il sostegno di Fondazione Vodafone Italia nell’ambito di Oso – Ogni sport oltre, e con il patrocinio del Comune di Monte Argentario.

L’Argentario Scuba Point organizza a Porto Santo Stefano un corso di specializzazione per istruttori subacquei e lezioni gratuite di subacquea e acquaticità riservate a bambini e adulti disabili, con il supporto della Società sportiva dilettantistica Virtus Buonconvento. Sarà coinvolta nell’iniziativa l’associazione Tutto Possibile Onlus di Grosseto con ragazzi disabili che provengono dal mondo dello sport in acqua.

Le lezioni si terranno sabato mattina nella piscina comunale “I Tre Ragazzi”, dove gli istruttori Hsa Dharma Nettuno, Eleonora Motta e Lucia Presenti, coordinati dall’Instructor Trainer Hsa Massimiliano Maschio, saranno a disposizione per portare sott’acqua, in massima sicurezza, i bambini, i ragazzi e gli adulti con disabilità che vorranno provare un’esperienza unica, nella quale l’assenza di gravità diminuirà le difficoltà di mobilità e le differenze, contribuendo ad abbattere barriere fisiche e mentali.

Sabato in tarda mattinata avrà inoltre inizio il corso di specializzazione per professionisti, che, fino a domenica, coinvolgerà diversi operatori della zona affinché l’Argentario divenga sempre più un punto di riferimento per la subacquea senza barriere.

Gli educatori subacquei cercheranno di trasmettere tutta la loro passione e l’entusiasmo per il mondo sommerso, supportati dalle competenze e conoscenze personali e della didattica internazionale Hsa. Dal lontano 1981, infatti, Hsa si rivolge a persone con disabilità affinché possano abbracciare questa disciplina superando le barriere sia fisiche che culturali.

Spesso le motivazioni nascono quando le cose ci coinvolgono personalmente – spiega l’Instructor Trainer Hsa Massimiliano Maschio, raccontando la sua esperienza con Alessandro, caro amico che dopo un grave incidente in motocicletta con una conseguente emiplegia è voluto ritornare ad essere subacqueo –. Non dimenticherò mai la gioia e la commozione negli occhi miei e di Alessandro il giorno in cui gli ho consegnato il brevetto durante l’immersione finale del corso Open Water Diver HSA”.

Oggi Alessandro è un esperto subacqueo pronto a condividere con tutti nuove esperienze e viaggi subacquei.

Per informazioni e prenotazioni scrivere a [email protected]

Visitando la pagina HSA Italia sul sito www.ognisportoltre.it è possibile scoprire il racconto delle tappe delle iniziative “Il Mare, un Sorriso per tutti – Subacquea Zero Barriere”, e registrandosi al portale, si ricevono aggiornamenti in tempo reale sulle iniziative future.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su