Pubblicato il: 10 Gennaio 2018 alle 15:24

GrossetoScuola

“A scuola con delitto”: gli studenti del Rosmini a lezione di investigazioni e criminologia

Venerdì 12 gennaio, al Liceo economico sociale “Antonio Rosmini” si terrà una giornata dedicata all’investigazione e alle scienze criminologiche.

Nell’ambito del progetto per l’orientamento in uscita, gli alunni delle classi quinte e quarte del liceo parteciperanno la mattina, dalle 11, a un incontro con l’avvocato Emanuele Florindi, docente di informatica forense presso il corso di laurea in scienze per l’investigazione e la sicurezza dell’università di Perugia, sede di Narni.

La conferenza, dal titolo “Indagini e investigazioni in Italia: come si svolge un procedimento penale“, mira a far scoprire ai ragazzi un corso di studi ancora poco noto, soprattutto nel nostro territorio, che propone la conoscenza delle discipline sociologiche con particolare riferimento alle indagini investigative, lo studio delle dinamiche per la sicurezza, lo sviluppo di adeguate conoscenze linguistiche applicate anche all’analisi della realtà internazionale nelle sue componenti geopolitiche.

È molto importante per la nostra scuola – sostiene il dirigente scolastico Gloria Lamioniproporre ai ragazzi, che dovranno scegliere come proseguire il loro percorso formativo dopo il diploma liceale, un ventaglio di possibilità ampio, innovativo e aperto a nuovi orizzonti lavorativi. Il corso di laurea in Scienze per l’investigazione e la sicurezza ci sembra una proposta valida perché studia le diverse domande professionali e crea figure nuove ‘interattive’ rispetto al moltiplicarsi delle esigenze di una società in continua evoluzione. Il nostro liceo Les dà tutte le competenze in uscita, nell’ambito delle lingue, del diritto e delle scienze umane, necessarie per affrontare con profitto questo tipo di facoltà“.

La giornata proseguirà nel pomeriggio, a partire dalle 15.30, con un’attività laboratoriale condotta dall’avvocato Florindi, che coinvolgerà gli alunni del liceo Rosmini e gli alunni delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado della città. Si tratta di una caccia all’indizio, per scoprire la struttura del processo investigativo attraverso un gioco di ruolo.

Al termine, una merenda con prodotti tipici del territorio offerti da aziende locali.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su