Costa d'argentoPolitica

Accentramento uffici, bagni pubblici e navetta: Rpa scrive al Comune

“Facendo seguito a segnalazioni di cittadini, siamo ad evidenziarVi alcune criticità che gli stessi cittadini ci chiedono di portare all’attenzione di codesta spett.le amministrazione, in quanto ritenute dai medesimi risolvibili facilmente”.

A dichiararlo, in una lettera indirizzata al sindaco di Orbetello, Andrea Casamenti, è Luciano Mattarelli, coordinatore territoriale del raggruppamento politico autonomo della Costa d’Argento.

“Ci si riferisce in primis alla questione della sede degli uffici comunali. I cittadini si chiedono quale che sia il motivo per cui, a tutt’oggi, non siano stati ancora tutti concentrati nella già ristrutturata (ormai da tempo) sede unica di piazza del Popolo – continua la lettera. La struttura di piazza del Popolo, oltre che molto capiente, è sede ampia, agibile, adatta a contenere tutti gli uffici comunali, in modo tale che i cittadini per le loro necessità non debbano spostarsi nelle varie sedi ubicate nel centro storico. Capita che per necessità di espletamento di una unica pratica, i cttadini debbano spostarsi su più sedi. Si capisce quindi, facilmente, quanto la sede unica porti efficienza e meno disagi agli utenti. Inoltre, la sede de qua è vicinissima a capienti parcheggi che diminuiscono sensibilmente il disagio dei cittadini che debbono spostarsi con veicoli. Sono molti anni che la sede, seppur terminata, dopo il subitaneo trasloco del Comando della Polizia locale, non abbia nel tempo visto il trasferimento di tutti gli uffici comunali. Sono state spese risorse e vedere una struttura che rischia di andare in degrado (è naturale quando gli immobili rimangono disabitati) non trova spiegazione nei cittadini”.

“La seconda questione che i cittadini non riescono a capire è il perché, nel centro storico di Orbetello, non si sia ancora provveduto ad individuare dei bagni pubblici – prosegue la lettera. C’è un po’ di preoccupazione nella cittadinanza nel pensare di dover affrontare l’ineunte estate senza che ancora i suddetti bagni siano in funzione. Se l’afflusso di turisti dovesse mantenere gli standard delle feste di Pasqua e di questi ultimi fine settimana, nell’estate avremo (fortunatamente) un presenza straordinaria nella nostra cittadina e quindi non poter offrire un servizio basilare come i bagni pubblici, certo non gioverebbe all’immagine e all’economia di Orbetello. Rischieremmo di essere assimilati ad una località del ‘terzo mondo’. Terza richiesta è quella accorata dei cittadini per il ripristino del servizio navetta gratuito per ospedale e cimitero. Persone anziane, persone sole, utenti in generale che non sono in grado di raggiungere l’ospedale con propri mezzi (se non a piedi) passeranno dal disagio del freddo e delle intemperie patito nei mesi invernali al caldo soffocante, come si annuncia per l’incipiente estate. Queste persone si chiedono perché non si voglia ripristinare questo servizio sociale che anni addietro ha reso all’utenza una grande efficacia ed efficienza. Gli utenti ci riferiscono che sono disposti anche a contribuire con piccole cifre (in quanto come è ben capibile chi ha bisogno della navetta non ha mezzi propri, ovvero chi li può accompagnare, ergo si tratta di persone con minime economiche risorse per vivere) pur di ripoter avere questo servizio sociale”.

“Ecco, sig. Sindaco e Sigg. Consiglieri comunali, come preannunciato, pur non avendo avuto la possibilità di presentare una lista per cercare di avere almeno un rappresentante nel Consiglio comunale, Rpa non rinuncia al proprio ruolo sociale di ‘evidenziatore’ e di stimolatore, per i bisogni che la cittadinanza ci chiede di rappresentare – termina la lettera -. Nel ringraziare per l’attenzione si resta a disposizione, con speranza che le istanze dei più deboli possano essere ascoltate dal ‘Palazzo’”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button