Ambiente

Legambiente eletta nuovamente nel Comitato esecutivo internazionale del Mio-Ecsde

Legambiente è stata ancora una volta eletta, in qualità di rappresentante italiana, all’interno del Comitato esecutivo (Executive board) del Mio-Ecsde, la Federazione di associazioni mediterranee che opera per lo sviluppo sostenibile. La notizia è arrivata direttamente dalla Grecia, durante l’ultima assemblea generale dei membri che si è tenuta domenica 21 ottobre ad Atene, e alla quale ha partecipato una delegazione dell’associazione del Cigno. La presenza attiva di Legambiente all’interno del Comitato esecutivo del network, composto da 18 rappresentanti di Paesi europei e non comunitari, permette all’associazione di far sentire la propria voce nei processi decisionali e legislativi che riguardano le questioni ambientali nella regione mediterranea.

Esprimiamo grande soddisfazioneafferma Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambienteper la riconferma nel Comitato esecutivo del Mio-Ecsde. Questa rappresentanza ci permette di poter lavorare anche su proposte scientifiche, sull’inquinamento e sulla biodiversità nel Mediterraneo. Proprio la questione legata all’inquinamento dell’ambiente marino e delle coste è al centro di un programma sviluppato appositamente nell’incontro tenuto in Grecia. Questo incontro per Legambiente è molto importante anche per portare avanti le vertenze sulla scena mediterranea, grazie alla rete del Mio-Ecsde”.

Il Comitato esecutivo è l’organo decisionale del Mio-Ecsde (Mediterranean information office for environment, culture and sustainable development): una federazione di associazioni senza scopo di lucro per l’ambiente e lo sviluppo sostenibile del Mediterraneo. Il suo ruolo è fondamentale per la protezione dell’ambiente e la promozione dello sviluppo sostenibile della zona mediterranea e dei suoi paesi. Gli obiettivi principali del network sono la protezione dell’ambiente naturale, la flora, la fauna, i biotopi, le foreste, le coste, l’ambiente marino, le risorse naturali, il clima e il patrimonio culturale. L’ultimo weekend di novembre si terrà a Talamone il “Mediterranean action day”, ovvero la “Giornata della posidonia”, promossa da Legambiente e Mio-Ecsde: un appuntamento per sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza della posidonia oceanica per l’ambiente marino, promosso da Legambiente e Mio-Ecsde.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button