FollonicaScuola

“Legalità e cultura dell’etica”: alunno maremmano vince premio del concorso nazionale

Rocco Battaglini della classe III A dell'"Arrigo Bugiani" di Follonica si è aggiudicato il prestigioso secondo premio

Un alunno della scuola secondaria di primo grado “Arrigo Bugiani” di Follonica si è aggiudicato il secondo premio a livello nazionale del concorso “Legalità e cultura dell’etica” indetto dai distretti italiani del Rotary International.

Rocco Battaglini della classe III A dell'”Arrigo Bugiani” di Follonica si è aggiudicato il prestigioso secondo premio con un elaborato grafico di alto valore simbolico. Quest’anno il tema specifico del concorso ha suscitato una grande partecipazione da parte delle alunne e degli alunni, proprio perché molto vicino alla situazione difficile che stanno vivendo: “Emergenza sanitaria ed economica tra diritti, libertà sospese, solidarietà ed interessi comuni: il ruolo delle istituzioni e dei cittadini“.

Un tema impegnativo sul quale le alunne e gli alunni hanno riflettuto prima di mettersi al lavoro e prima di produrre i circa cento elaborati grafici presentati, oltre a un corto cinematografico prodotto da un’alunna di 3D. Al concorso hanno partecipato le classi III A, III B, III C e III D e le classi II B e II D.

Il presidente del Rotary Club Follonica, Pietro Gavazzi, ha compreso subito l’impegno profuso dagli alunni e dalle alunne e si è reso conto di quanto la pandemia abbia impattato sulle loro vite. Gli elaborati grafici, a causa dell’emergenza sanitaria, sono stati tutti scannerizzati e spediti alla sede centrale del Rotary Club di Roma dal segretario del Rotary Club di Follonica, Fabio Maria Carlini, e da pochi giorni è stato comunicato il prestigioso riconoscimento dell’alunno di III A, Rocco Battaglini.

Un elaborato grafico dove tutte le persone con la mascherina fermano le loro attività: il bambino smette di giocare con la palla, il chitarrista smette di suonare, il cameriere rimane immobile con il vassoio in mano, la ballerina smette di ballare, mentre sulle strisce pedonali attraversa una dottoressa con in mano una siringa ed uno stetoscopio al collo che accompagna una persona anziana e claudicante. Uno slogan fa da cornice all’elaborato: “Fermiamoci per far passare la vita”.

L’alunno vincitore è stato invitato a Roma, in piazza del Campidoglio, insieme a un genitore e a un insegnante per la premiazione ufficiale che si terrà il 18 giugno. Il Rotary Club di Follonica organizzerà una premiazione in loco per ringraziare tutti i partecipanti al concorso. L’alunno vincitore sarà invitato ad una cerimonia in sala consiliare alla presenza del sindaco Andrea Benini e del presidente del Rotary Club Follonica.

Il concorso ha lo scopo di favorire nei giovani una coscienza etica, consapevole e coerente con i principi della legalità e rientra a pieno titolo nei progetti che l’Istituto “Leopoldo II di Lorena” ha realizzato, realizza e realizzerà per la formazione di cittadini onesti e consapevoli.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button