Economia

La Camera di commercio sperimenta la ‘Lean organization’: “Aumentare efficienza ed innovazione”

Si chiama “Lean Organization” e significa “Organizzazione snella”: è un insieme di principi, metodi e tecniche per la gestione dei processi aziendali, che mira a ridurre gli sprechi e ad aumentare il valore percepito dal cliente.

La Camera di commercio della Maremma e del Tirreno ha deciso di applicare in casa questa metodologia, tipica delle aziende private, sottoponendo ad analisi tutti i suoi più importanti processi lavorativi, con il fine di renderli più snelli e fluidi, risparmiando tempi, costi e dando così un servizio migliore al suo pubblico di riferimento, cioè le imprese. Si è trattato di un impegno notevole, durato circa un anno e mezzo e che ha coinvolto gran parte del personale, con alla testa un gruppo di referenti. A fare da guida in questo percorso è stato il Dipartimento di economia aziendale dell’Ateneo pisano: la prof.ssa Mariacristina Bonti e la dott.ssa Lucia Bonechi hanno svolto questa sperimentazione sul campo, affiancandosi al personale degli uffici e consegnando un set di strumenti utili per “mettersi in discussione”.

Con la partecipazione attiva del personale suddiviso in gruppi – commenta il segretario generale Pierluigi Giuntoli sono stati presi in esame ben 54 processi lavorativi, di cui 23 di carattere trasversale che coinvolgono più uffici. Il lavoro è consistito nel riesaminare i flussi operativi e decisionali, ripercorrendo tutte le azioni di competenza dei vari uffici: con la lean organization siamo riusciti a eliminare passaggi superflui, a definire meglio compiti e responsabilità, a snellire e ridurre i tempi di attesa. Non ultimo, è servito a creare una maggiore comunicazione e sinergia tra i vari servizi”.

Dopo che ogni processo è stato discusso, analizzato e tracciato, si è creato un set di indicatori che servono, d’ora in avanti, a monitorare il rispetto del corretto procedere del lavoro.

La sfida adesso – prosegue il direttore è quella di mettere in pratica quanto appreso e di utilizzare gli strumenti forniti dalle docenti, perché il metodo della lean organization presieda il nostro modo di lavorare, riducendo tempi morti con maggiore soddisfazione da parte di tutti”.

Voglio complimentarmi con il personale della Camera di commercio per l’impegno profuso in questo lavoro – aggiunge il presidente Riccardo Breda -. In un anno così difficile gli uffici hanno fatto fronte non solo all’emergenza pandemica, garantendo il proseguimento di tutti i servizi anche da remoto, ma sono riusciti anche a portare a termine un progetto di ampia portata, che ci attendiamo produca frutti concreti a tutto vantaggio del mondo economico“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button