Pubblicato il: 8 Luglio 2020 alle 17:22

Castiglione della PescaiaCultura & Spettacoli

“Le notti dell’archeologia in Toscana”: una serata dedicata ad Isidoro Falchi

La "favola" meravigliosa di Isidoro Falchi verrà alla luce, al pari di una scoperta archeologica, attraverso i racconti degli ospiti

Sabato 11 luglio, nel quadro della rassegna regionale de “Le notti dell’archeologia in Toscana“, l’amministrazione comunale di Castiglione della Pescaia ha promosso, al Museo civico intitolato a Isidoro Falchi, l’allestimento di un’iniziativa dedicata intesa a celebrare, nell’arco di un’intera serata, la figura, le grandi scoperte e l’attività sul campo del medico-archeologo originario di Montopoli Valdarno che, 140 anni orsono, decise di dirigere i suoi passi, e con essi la sua scienza, in quel luogo che sette anni dopo fornì la conferma ufficiale dell’esistenza di Vetulonia, tramite il suo avventuroso ritrovamento, sulla cima al colle che ospitava nel medioevo il borgo di Colonna di Buriano.

La “favola” meravigliosa di Isidoro Falchi verrà alla luce, al pari di una scoperta archeologica, attraverso i racconti degli ospiti della serata. Simona Rafanelli e Francesca Paris, rispettivamente direttore e archeologo del museo, dialogheranno con Monica Baldassarri, direttore del Museo civico di Montopoli Valdarno-Sistema museale montopolese, e Marta Coccoluto, coordinatore del Parco archeologico di Baratti e Populonia-Parchi Val di Cornia, introdotte da Andrea Muzzi, soprintendente archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo, e Matteo Milletti, funzionario archeologico della Soprintendenza..

L’evento gratuito si terrà a partire dalle 21 in piazza Vatluna e sarà obbligatoria la prenotazione, che potrà essere eseguita anche sul posto o preventivamente all’indirizzo e-mail museovetulonia@libero.it o ai seguenti recapiti telefonici: tel. 0564.927241 e 0564.948058.

In ottemperanza alle basilari misure di sicurezza saranno predisposte file di sedie debitamente distanziate, la registrazione dei partecipanti, l’obbligo della mascherina e l’impiego di materiale igienizzante.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su