FollonicaScuola

Il Coronavirus visto con gli occhi degli studenti: ecco i lavori della scuola media

Il progetto ha reso più consapevoli i ragazzi su vari aspetti legati alla pandemia

Le classi II A, III B e III C della scuola secondaria di primo grado “Arrigo Bugiani” di Follonica, dell’Istituto comprensivo “Leopoldo II dI Lorena”, guidati dalla professoressa di matematica e scienze Stefania Benucci, hanno esaminato il fenomeno “Coronavirus”.

Le ragazze e i ragazzi hanno trattato la storia e l’origine della pandemia da covid-19, la definizione e il significato della vita dei virus, e ultimi ma non ultimi, i dati documentati dei contagi a livello nazionale, regionale e provinciale. In particolare è stato evidenziato che i contagi nella loro scuola sono molto “bassi”.

«Con questo – spiega l’istituto – si è voluto evidenziare, nel nostro piccolo, il “limitato” rischio di contagio nelle scuole come la nostra e allo stesso tempo rendere consapevoli i ragazzi dell’importanza della presenza di un Servizio sanitario nazionale forte, funzionale, attivo e finalizzato alla salute di ogni cittadino». L’obiettivo dunque è stato quello di rendere consapevoli i ragazzi, informandoli su quanto sta accadendo, facendo passare il messaggio che la Repubblica tutela gratuitamente la loro salute, come diritto fondamentale dell’individuo e interesse della collettività (principio cardine dell’articolo 32 della Costituzione italiana). Nel lavoro svolto dagli alunni e dalle alunne sono stati inclusi i pensieri dei ragazzi, le loro riflessioni dopo avere attraversato questo periodo e i loro momenti dolorosi.

Queste alcune frasi scritte dai ragazzi: «Ogni gradino di questa vita ti insegna qualcosa..perciò continua a salire!», «Il virus ci ha insegnato una cosa: in un mondo che vuole innalzare i muri, la natura ci ha dimostrato che i confini non esistono», «C’è sempre qualcosa di bello nella vita per cui lottare…e quando siete felici..fateci caso!», «Il covid è questo, arriva all’improvviso, a volte ti risparmia e a volte ti porta via…a me ha portato via mio nonno».

Questo il link per esaminare il lavoro degli alunni: https://www.calameo.com/read/0003397299707d02321bd

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button