FollonicaNotizie dagli Enti

Pratoranieri: il recupero della duna procede grazie al riuso del legname spiaggiato

Già in passato erano state effettuate operazioni simili

L’amministrazione comunale di Follonica sta ultimando i lavori di recupero dei materiali legnosi spiaggiati durante le mareggiate dell’inverno appena trascorso, che hanno accumulato ingenti quantità di legname sull’arenile rendendolo spesso impraticabile.

Il legname spiaggiato è stato quindi raccolto e riutilizzato per il ripristino della duna nel tratto antistante l’area dell’ex Tony’s, in viale Italia.

Si porta avanti – dichiara il vicesindaco Pecorini – il percorso di recupero di un importante sistema ambientale partito proprio con il concetto di riuso. Pensare di utilizzare il legname spiaggiato, invece di allontanarlo dalla spiaggia portandolo a smaltimento, chiude virtuosamente un ciclo completamente naturale e a basso impatto economico. Prima sono state realizzate le condizioni per poter ospitare il materiale spiaggiato con il ripristino della barriera e successivamente la parte retrostante è stata riempita con il materiale legnoso. Il lavoro non può dirsi concluso perché necessiterà di altri interventi e di ulteriore apporto di materiale, ma sicuramente sono state gettate le basi per un importante recupero ambientale interamente naturale”.

Già in passato erano state effettuate operazioni simili con l’interramento delle posidonie spiaggiate alla base della duna nell’area di Pratoranieri tra la concessione Aziza e Baia Mia.

In quell’area dove, due anni fa, furono interrate le posidonie spiaggiate oggi si vedono chiaramente i frutti di quel lavoro con un importante avanzamento della vegetazione spontanea dunale.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button