Pubblicato il: 14 Giugno 2020 alle 9:36

Notizie dagli Enti

Isola del Giglio: dalla Regione 256mila euro per la pavimentazione della passeggiata sul porto

Il sindaco di Isola del Giglio Sergio Ortelli commenta il finanziamento che arriverà attraverso l'Autorità portuale

Con il finanziamento da 256mila euro totali, assicurato dalla Regione Toscana per il porto del Giglio, possiamo proseguire il lavoro già compiuto lo scorso anno quando è stata realizzata buona parte delle pavimentazioni in granito lato di levante della passeggiata. Un progetto di riqualificazione del fronte mare portuale per migliorare la sua immagine e puntare sull’estate 2021 dopo il periodo di grande incertezze costituito dall’emergenza Covid-19 che sia veramente di rilancio turistico, dopo un 2020 che si annuncia pieno di incertezze”.

Il sindaco di Isola del Giglio Sergio Ortelli commenta il finanziamento che arriverà attraverso l’Autorità portuale.

“Giovedì scorso abbiamo effettuato un sopralluogo congiunto con l’Autorità Portuale Regionale e con il progettista dell’intervento per allineare eventuali opere da condividere. Nel corso del sopralluogo sono emerse problematiche per lo scarico delle acque meteoriche che, di un’area vasta come quella dei piazzali dello scalo marittimo, potrebbero indurre l’amministrazione ad allargare l’intervento anche sulla parte comunale. L’opera verrà finanziata in due esercizi – afferma Ortelli: 156mila euro quest’anno e 100mila il prossimo anno. Il progetto nasce qualche anno fa da un’idea del Comune che intende proseguire nel lavoro di riqualificazione della pavimentazione portuale che, per tutti i gigliesi, rappresenta il tracciato della passeggiata a mare di Giglio Porto e che collega il molo rosso con quello verde. Il corridoio di accesso a quest’ultimo, peraltro, ancora parzialmente in cemento, sarà oggetto di interventi futuri. Con questo intervento arriveremo fino all’altezza del Bar da Rosa ma l’intenzione è quella di andare avanti”.

Se queste risorse sono già assicurate attraverso la Regione Toscana, Ortelli in chiave turistica intende mettere in campo anche la riqualificazione di Campese. “Siamo pronti ad andare a gara per la piazza di Campese – annuncia il primo cittadino -. Si tratta di un investimento interamente sostenuto dal Comune. Con l’emergenza Covid, però, abbiamo la necessità di capire se le risorse che abbiamo deciso di impiegare resteranno immediatamente disponibili oppure se non sia necessario attendere per la necessità di adottare urgenti misure anticrisi”.

Insomma, l’intenzione del Comune è quella di studiare un’immediata ripartenza anche sotto il profilo delle opere pubbliche.

I lavori al porto – afferma Ortellisi svolgeranno tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021. Questo per presentarci al meglio nel momento in cui, prevedibilmente, i turisti torneranno a circolare liberamente, totalmente fuori dal contagio, e anche la nostra isola potrà tornare alla normalità. Nel frattempo come Comune stiamo ragionando insieme all’Autorità Portuale ed al Provveditorato delle opere marittime per rendere il nostro porto sempre più sicuro. Questo partendo da uno studio sullo stato di agitazione delle acque. L’obiettivo è quello di intervenire contando sulla possibilità di utilizzare i fondi residuali del Provveditorato che ha elaborato il documento”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su